Ultime Notizie

Ultimi appelli agli indecisi per il referendum sulla Brexit

In questo momento in tutto il Regno Unito i responsabili dei due schieramenti pro e contro la Brexit stanno facendo gli ultimi appelli al voto e cercano di coinvolgere i tantissimi che sono ancora indecisi.


Domani sarà il giorno del voto e si saprà se il destino del Regno Unito sarà dentro o fuori dall'Unione Europea, una decisione non facile da prendere per i cittadini britannici in cui bisogna tenere conto delle conseguenze prima di scegliere in un modo o nell'altro.
Il Primo Ministro David Cameron ha riconosciuto che l'Unione Europea ha dei difetti che andrebbero corretti, ma ha anche detto che la Gran Bretagna nell'Unione è più sicura e protetta contro la criminalità. Il terrorismo internazionale e i cambiamenti climatici.
Cameron ha anche sottolineato che per le imprese britanniche l'Unione Europea rappresenta un mercato di 500 milioni di persone, uno sbocco enorme per i loro prodotti di eccellenza.
L'ex sindaco di Londra, nonché capo dello schieramento a favore della Brexit, Boris Johnson ha visitato il più grande mercato ittico del Regno Unito e ha spiegato che solamente uscendo dall'Unione la Gran Bretagna potrà tutelare i suoi prodotti, altrimenti sarà invasa da prodotti stranieri di scarsa qualità e in qualche caso anche tossici.
Il leader del partito euroscettico UKIP Nigel Farage spera che il giorno di domani sia come un “indipendence day” per il Regno Unito, un giorno in cui dire finalmente basta a regole imposte da autorità esterne che non conoscono bene la realtà britannica.
Secondo Farage restare nell'Unione Europea vuole dire rinunciare alla vera identità britannica e omologarsi con popoli diversi che non sanno nemmeno l'inglese; la Gran Bretagna deve mantenere le sue tradizioni, il suo inno, la sua bandiera e la sua moneta.
Quello di domani sarà un voto molto importante che potrà cambiare per sempre l'Europa così come la conosciamo; tutti aspettano con ansia i risultati per capire quale sarà la decisione degli elettori britannici e quali saranno le conseguenze.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.