Mangiarsi le unghie da piccoli per scongiurare le allergie da grandi - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Mangiarsi le unghie da piccoli per scongiurare le allergie da grandi

Share This
Avevo sei anni la prima volta che mi sono rosicchiata le unghie; quest’abitudine, vista a qualche adulto, si è radicata fino a diventare un vizio vero e proprio. Un periodo, circa un anno fa, sono riuscita a eliminarlo per qualche mese, poi, con il primo stress, si è ripresentato come prima più di prima. Ricordo ancora le sgridate dei genitori e dei parenti: si andava dal “Chissà quanti batteri stai ingerendo” a “Ti verrà un’infezione alle dita”. Tutti scenari apocalittici che io prontamente ignoravo: era una valvola di sfogo, il mio modo per tenere a bada l’ansia. 


Ma ora una rivelazione mi difende per questi due decenni passati a martoriarmi le unghie: uno studio pubblicato su Pediatrics dimostra che gli individui che fra i 5 e gli 11 anni d’età hanno avuto, come vizio, il mangiarsi le unghie o il ciucciarsi il pollice hanno avuto, in età adulta, meno possibilità di soffrire di allergie. Sono state analizzate, per giungere a questo risultato, circa mille persone in Nuova Zelanda; tra queste, quelle che avevano avuto nell’infanzia una di queste due abitudini preoccupanti – o addirittura tutte e due – sono state meno soggette a sviluppare l’atopia della pelle (il segno precursore delle allergie) rispetto ai coetanei. Tra le allergie più comuni che possono essere scongiurate con questi due vizi quando si è bambini si annoverano quella per il polline, quella per gli acari e quella per il pelo di cani o gatti. Sono state, ovviamente, considerate anche le variabili parentali – predisposizioni in famiglia – e quelle ambientali – presenza o no di animali – oltre che lo stato socio-economico della famiglia.
Tuttavia, per quanto riguarda l’asma e il raffreddore da fieno non sono state riportate differenze: forse ciò è dovuto al fatto che lo sviluppo di queste patologie può essere legato ad altre cause e che l’atopia sia solo in pochi casi un segnale di avvicinamento all’asma.
Ma qual è la spiegazione? Perché si scongiurano le allergie con queste abitudini da tutti considerate estremamente dannose?
Probabilmente sarebbe il caso di parlare del fatto che il non venire mai a contatto con i microbi da piccoli produce, in età adulta, eccessive reazioni all’ambiente circostante. Le opinioni, riguardo questa spiegazione, sono tanto controverse quanto non ancora chiare.



Post Bottom Ad

Pagine