Ultime Notizie

Cresce il numero dei panda, in serio pericolo di estinzione gorilla e oranghi

Il panda gigante corre qualche rischio in meno di scomparire dalla faccia della Terra. Nei giorni scorsi, durante il World Conservation Congress dell'Unione mondiale per la conservazione della natura è stata data notizia che questa specie non rientra più in una delle categorie maggiormente esposte al pericolo di estinzione, quella definita “Endangered”, ma in quella indicata con il termine “Vulnerabile”. 



I dati di un censimento effettuato dal governo cinese hanno evidenziato una crescita del 17% della popolazione del panda gigante nel decennio 2004-2014: 1.864 esemplari vivono nelle foreste di bambù di questo paese, aree che servono all'approvvigionamento idrico degli abitanti e in cui gli animali trovano il cibo. 
Un risultato importante ottenuto da associazioni che si battono per la salvaguardia della natura e della fauna a rischio – primo tra tutti il WWF che ha fatto di questo mammifero il proprio simbolo e l'icona dell'ambientalismo – che però non può far dimenticare che altre specie sono in via di estinzione, in particolare le grandi scimmie, come i gorilla e gli oranghi


Nella Lista rossa, l'elenco degli animali che tra qualche anno potrebbero non essere più presenti sul Pianeta gestito dall'IUCN, questi primati rientrano nella categoria maggiormente in pericolo, “critically endangered”: il numero dei gorilla orientali (nelle sottospecie e di Grauer e di montagna) negli ultimi vent'anni è diminuito del 70%, tanto che a oggi gli esemplari che vivono in alcune zone dell'Africa sono appena 880 unità. Lo stesso vale per il gorilla occidentale, l’orango del Borneo e quello di Sumatra che sono minacciati dal bracconaggio e della distruzione del loro habitat naturale. Scimpanzé e bonobi sono classificati invece “Endangered”.

Odette Tapella

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.