Ultime Notizie

Le bombe di New York e New Jersey sono collegate

In questi minuti è arrivata la notizia che tutti temevano, ma che in fondo si aspettavano: le bombe di New York e del New Jersey sono state piazzate da una sola persona, molto probabilmente un lupo solitario legato al sedicente Stato islamico.



Il governatore Cuomo: "E' un atto di terrorismo internazionale"
Il Dipartimento per la sicurezza interna degli Stati Uniti ha poco fa diffuso un identikit del sospettato: sarebbe un giovane di 28 anni, Ahmad Rahami, residente nella cittadina di Elizabeth, nel New Jersey. Proprio in questa piccola cittadina abitata prevalentemente da pendolari che si recano ogni giorno a New York per studiare e lavorare è stata trovato uno zaino che conteneva cinque ordigni, piccoli ma molto potenti, che sarebbero dovuti esplodere questa mattina presto all'ingresso della stazione ferroviaria, che a quell'ora sarebbe stata gremita di persone.
La cittadina di Elizabeth si trova poco lontano dal grande aeroporto di Newark, e non si può escludere che anche lo scalo internazionale possa essere finito nella lista degli obiettivi da colpire.
Rahami sarebbe stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza mentre metteva gli ordigni nel quartiere newyorkese di Chelsea e in queste ore è partita la caccia all'uomo per catturarlo ed interrogarlo prima di consegnarlo alle autorità carcerarie. Alcuni funzionari di polizia hanno fatto trapelare che le indagini si stanno orientando sulla pista della cellula dormiente del sedicente Stato islamico composta da molti aspiranti jihadisti in contatto con miliziani in Siria e pronta a progettare un nuovo grande attacco negli Stati Uniti.
Il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha dichiarato di essere sicuro senza ombra di dubbio che le bombe di Manhattan sono un atto di terrorismo internazionale; tutti sono invitati a non abbassare la guardia e a segnalare immediatamente alle forze di sicurezza ogni persona o oggetto sospetto.


L'allerta terrorismo rimane altissima in tutti gli Stati Uniti e i controlli sono stati innalzati al massimo; nella stessa serata di sabato un somalo ha accoltellato nove persone in un centro commerciale in Minnesota inneggiando ad Allah. 

Valeria Fraquelli

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.