Ultime Notizie

Lavoro, sono i voucher e i contratti a termine a trainare il mercato nei primi mesi del 2016

I voucher e il lavoro precario hanno dominato il mercato italiano nei primi mesi del 2016. Dati dell'Inps, elaborati dalla Fondazione Di Vittorio, che riguardano le assunzioni fino al luglio scorso hanno messo in evidenza quella che è ormai da alcuni anni una tendenza, la riduzione dei contratti a tempo indeterminato a favore di una serie di opportunità professionali a breve e brevissimo termine - quest'anno il 65% di durata trimestrale, il 46% mensile. 



Le possibilità di ottenere un posto fisso nel settore privato nella prima parte del 2016 sono scese considerevolmente rispetto all'anno scorso, registrando un -33,7%, per un totale di 744mila unità; sono invece aumentate le collaborazioni definite in passato a progetto che rappresentano attualmente il 71% dei nuovi rapporti di lavoro: la maggior parte delle aziende e degli Enti pubblici per pagare questo tipo di prestazioni ha usato i voucher dell'Inps, per un totale di 85 milioni di buoni lavoro acquistati. In questo modo è stato possibile impiegare in media circa 85mila persone a tempo pieno ogni mese.
Grazie agli incentivi previsti dalla Riforma del lavoro, il 2016 ha visto un incremento delle assunzioni in apprendistato (133 mila) rispetto al 2015: una buona parte dei giovani che viene avviata a una professione con questo tipo di contratto riesce anche – secondo quanto analizzato dalla Fondazione Di Vittorio - a ottenere un posto fisso (sono stati 50mila i passaggi dall’apprendistato nel periodo gennaio-luglio di quest'anno). In calo invece le trasformazioni da contratto a tempo determinato a indeterminato rispetto al triennio precedente con dati importanti che raggiungono quasi il 43%. 


In un mercato di questo tipo diventa difficile pensare a concetti che fino a qualche decennio fa erano comuni, come fare carriera o riuscire a ottenere gratificazioni, incentivi, premi per il lavoro svolto in una determinata azienda: un contesto sempre più dinamico in cui bisogna saper cogliere le occasioni migliori e farsi spazio tra molti soggetti qualificati, cercando di investire sulle proprie capacità e sui propri progetti. 

Odette Tapella

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.