Ultime Notizie

Potremmo ritornare: il nuovo singolo di Tiziano Ferro

Si intitola Potremmo Ritornare il singolo che segna il ritorno di Tiziano Ferro in radio. A partire dalla mezzanotte di venerdì 28 ottobre la canzone è già in rotazione radiofonica, in digital download e in free streaming su Spotify.



Potremmo ritornare è una ballad, primo estratto dall’album Il mestiere della vita, che a partire dal prossimo 2 dicembre sarà disponibile in tutti i negozi di musica, negli store digitali, sulle piattaforme streaming ed anche in una limited edition in vinile 45 giri, reperibile su Amazon. Intanto che si avvicina la data di pubblicazione dell'intera raccolta, l'uscita del primo brano estratto è accompagnata da un video-backstage che anticipa il videoclip ufficiale.

Questa "seconda vita" di Tiziano Ferro si apre con un brano dal sapore dolce, sussurrato, quasi una contraddizione in un mondo abituato ad urlare. Il brano nasce dall'esigenza umana del cantautore e di tutti coloro che ad un certo punto della propria vita hanno bisogno di tirare le somme su quanto realizzato fino a quel momento.





In perfetto stile Ferro, Potremmo Ritornare è inoltre un brano autunnale, dal sapore nostalgico e malinconico, una riflessione sui momenti trascorsi insieme. Il testo, che sembra avere uno sguardo rivolto al passato, si abbandona poi ad uno speranzoso “potremmo ritornare” che riaccende ogni speranza, chiudendo la storia non con il pessimismo solito a cui ci si affida alla fine di una relazione, ma bensì con la positività di uno sguardo che mira ad un probabile nuovo futuro insieme.
"Tutto prende forma, al principio di un nuovo capitolo. Chi va e chi potrebbe ritornare" ha commentato il cantante. 
Da giugno 2017 l'artista inizierà la sua tournée con uno spettacolo che prevede una decina di tappe negli stadi più importanti d'Italia. I biglietti sono già disponibili su su TicketOne.

Di seguito il testo della canzone:
Ogni preghiera è una promessa a Dio
che non ho mai dimenticato
ogni preghiera non raggiunse poi
o almeno ancora la strada che avrei sperato
perdonare presuppone odiarti
e se dicessi che non so il perché dovrei mentirti
e tu lo sai che io con le bugie
mi manchi veramente troppo troppo troppo
ancora
Ho passato tutto il giorno a ricordarti
nella canzone che però non ascoltasti
tanto lo so che con nessuno
avrai più riso e piano come con me
e lo so io ma anche te
quasi 30 anni per amarci proprio troppo
la vita senza avvisare poi ci piovve addosso
ridigli in faccia al tempo quando passa
per favore ricordiamoglielo al mondo
chi eravamo e che potremmo ritornare
Passo la vita sperando mi capiscano
amici e amori affini prima che finiscano
e ancora sempre e solo
una strada, la stessa
scelgo sempre la più lunga, la più complessa
quindi perché mi scanso invece di scontrarti
e tu perché mi guardi se puoi reclamarmi
ricordi ce lo insegnò il 2013
io e te all’odio non sappiamo crederci
Ho passato tutto il giorno a ricordarti
nella canzone che però non ascoltasti
tanto lo so che con nessuno avrai più riso e pianto come con me
lo so io ma anche te
quasi 30 anni per amarci proprio troppo
la vita senza avvisare poi ci piovve addosso
ridigli in faccia al tempo quando passa
per favore ricordiamoglielo al mondo
chi eravamo e che potremmo ritornare
musica più forte,
che sfidi la morte
accarezza questa mia ferita
che sfido la vita
Ho passato tutto il giorno a ricordarti
nella canzone che però non ascoltasti
tanto lo so che con nessuno avrai più riso e pianto come con me
lo so io ma anche te
quasi 30 anni per amarci proprio troppo
la vita senza avvisare poi ci piovve addosso
diglielo in faccia a voce alta di ricordare
quanto eravamo belli e di aspettare
perché potremmo ritornare

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.