Ultime Notizie

Tabacco made in Italy, un settore in crescita che vanta la partnership del Giappone

Il Giappone investe nel tabacco italiano, garantendo alle aziende produttrici risorse finanziare per 160 milioni di euro che saranno distribuite nel corso dei prossimi anni. 


È stato siglato il 5 ottobre l'accordo tra il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e la società Japan Tobacco international, un documento che darà ulteriore impulso alla filiera del settore che in questi anni è riuscita a contenere gli effetti negativi della crisi anche grazie al sostegno concreto delle Istituzioni. Non si tratta del primo investimento della società giapponese in Italia, tanto che fino al 2020 l'azienda ha messo a disposizione per questo settore 620 milioni di euro. 
Al termine dell'incontro tra i rappresentanti dell'azienda e del Governo italiano, la Confagricoltura ha presentato i risultati di una ricerca incentrata sullo sviluppo del settore, gli aspetti socio-economici della filiera e il ruolo degli accordi stipulati con JTI: i dati hanno dimostrato la vitalità della produzione del tabacco nella penisola, nonostante l'assenza di aiuti comunitari. Questo settore ha saputo riorganizzarsi, attivare collaborazione tra imprese, Enti e territorio sfruttando sinergie con altre coltivazioni, in modo da assicurare sviluppo tanto alle grandi quanto alle piccole aziende che operano in questo ambito.


Secondo i responsabili di Confagricoltura, il modello proposto dalla filiera del tabacco è l'esempio di un sistema vincente che può essere applicato anche ad altri settori dell'agricoltura. La produzione italiana si è dimostrata in grado di competere sul mercato internazionale per il giusto rapporto qualità-prezzo, fattore che è stato ottenuto con un insieme di azioni mirate a favorire gli agricoltori e a permettere loro di investire, garantendo la sostenibilità ambientale e sociale. In questi anni sono stati apportati miglioramenti pure all’industria di trasformazione, modernizzandola e adeguandola a produzioni in linea con gli standard qualitativi più elevati. 

Odette Tapella

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.