Ultime Notizie

Alloro: proprietà e benefici

L’alloro è un pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Lauraceae, può raggiungere i dieci metri di altezza ma normalmente nei giardini viene coltivata come siepe e quindi non supera i due metri. È originaria del Mediterraneo e, ai tempi degli antichi romani, veniva utilizzata per incoronare e rendere onore a personaggi illustri e ai valorosi combattenti vincitori in battaglia. 



Ai nostri tempi invece, grazie alle sue proprietà aromatiche, viene utilizzata soprattutto in cucina per aromatizzare i cibi. Le foglie di alloro contengono circa il 5% di acqua, carboidrati, l’8,1% di proteine, il 3,5% di ceneri, il 25, 5% di fibre alimentari e l’8% circa di grassi.
L'alloro è ricco di vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B6 e vitamina C, contiene poi oli naturali che, grazie alle loro proprietà, vengono impiegati come ingredienti nella preparazione di ricette mediche.
L’alloro ha molte proprietà terapeutiche, è diuretico, favorisce l’eliminazione dei gas intestinali, stimola l’appetito, facilita la digestione, previene l’acidità di stomaco e gli spasmi intestinali, rinforza lo stomaco e aiuta a contrastare la dissenteria, soprattutto nei bambini. Questo perché agisce da attivatore del movimento intestinale. 
Le proprietà curative dell’alloro sono molto varie.
Questa pianta favorisce l’espulsione del muco dalle vie respiratorie e contiene sostanze notoriamente battericide, per questo risulta benefico nel contrastare il catarro a livello sia dei bronchi che dei polmoni, alleviando la bronchite e la faringite. 


L’alloro agisce anche come antinfiammatorio e precisamente per questo viene usato per regolare il ciclo mestruale, combattendone i dolori. Si impiega anche come diuretico per eliminare l’eccesso di liquidi nel corpo. Per quanto riguarda la circolazione sanguigna, l’alloro è utile nel ridurre il rischio di malattie cardiovascolari poiché contiene acidi grassi insaturi, tra essi l’oleico ed il linoleico. Inoltre, sono note le proprietà antireumatiche e terapeutiche della gotta dell'infuso e del decotto di alloro, che sono ottimamente impiegati anche nella cura di distorsioni e slogature. Le sue essenze aromatiche vengono impiegate per pediluvi, bagni stimolanti e per deodoranti per l'ambiente. Occhio però a non esagerare con gli infusi di alloro, essi vanno consumati con moderazione nell'arco della giornata, senza eccedere le quattro tazze al giorno. In caso di assunzione prolungata e se i sintomi non diminuiscono, è comunque sempre consigliabile consultare il proprio medico curante.


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.