Ultime Notizie

Gli italiani preferiscono la qualità e la tutela dell’ambiente dei prodotti a chilometro zero

I prodotti locali, coltivati secondo i metodi tradizionali e nel rispetto della stagionalità, sono sempre più apprezzati dai consumatori attenti che cercano la qualità, la salvaguardia dell’ambiente e una filiera che favorisca l’economia e l’occupazione delle zone di produzione. 



Coldiretti e Censis hanno rilevato quest’anno un aumento degli acquisti di generi alimentari a chilometro zero: 43,4 milioni di italiani scelgono questa tipologia di prodotti, di cui 18 milioni li compra regolarmente e 25,4 milioni solo talvolta. Si tratta di una tendenza ormai diffusa tra i consumatori che preferiscono una spesa che tenga conto sia dell’aspetto salutistico che di quello etico: è opinione diffusa quella di considerare frutta e verdura, ma anche latticini e insaccati provenienti dalla zona in cui si vive cibi più sani e freschi che non contengono sostanze dannose all’organismo e valorizzano le lavorazioni locali, garantendo indotto al territorio e alle sue imprese. 
La maggior parte degli italiani ritiene che si possa spendere un po’ di più (accetterebbe pure una maggiorazione del prezzo tra il 10 e il 20%) per i prodotti a chilometro zero rispetto a quelli che provengono da altre aree e molti cuochi e operatori della ristorazione hanno cominciato a predisporre menù a base di specialità o di materie prime locali. 


Secondo Coldiretti frutta e verdura autoctone vengono preferite anche perché permettono di ridurre gli sprechi causati dal trasporto della merce da zone lontane: in genere, infatti, gli ortaggi in vendita nei punti di distribuzione locali durano una settimana in più di quelli presenti in supermercati e ipermercati. 
I consumatori apprezzano anche i mercati del produttore che vengono ormai proposti in numerose località perché offrono specialità tradizionali che non si trovano nei normali canali di vendite.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.