Made in Italy, in Australia c'è grande richiesta - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Made in Italy, in Australia c'è grande richiesta

Share This
Il made in Italy conquista il mercato australiano con l'enogastronomia, i macchinari per la produzione degli alimenti, le calzature e la pelletteria. Negli ultimi anni in questo Paese si è registrata una crescita della domanda di prodotti alimentari di origine italiana, oltre all'interesse verso accessori come calzature e pelletterie realizzate nel Belpaese: Confindustria ha deciso di promuovere il marchio italiano in Australia organizzando una trasferta di quattro giorni a Sydney e a Melbourne dal 12 al 16 marzo del 2017. Un'iniziativa che si prefigge lo scopo di far conoscere e apprezzare la qualità di alcuni dei prodotti di settori in cui il nostro Paese è riuscito a farsi un nome a livello mondiale.


Il mercato australiano si è dimostrato ricettivo nei confronti di alimenti provenienti dall'Italia e usati soprattutto per la preparazione di cibi a casa, ma anche per i procedimenti che portano alla creazione e al confezionamento di questi prodotti e quindi alle macchine e agli strumenti utilizzati per questo scopo. 
Le aziende che prenderanno parte al soggiorno potranno, in base al settore in cui operano o partecipare a una mostra con presentazione dei generi alimentari italiani nella capitale o incontri con imprenditori interessati all'acquisto dei macchinari impiegati in questo ambito. Anche i soggetti del comparto pelletteria e calzature potranno prendere contatto con gli operatori australiani per possibili collaborazioni e scambi commerciali. 


L'iniziativa è rivolta ad aziende che propongono prodotti di alto livello qualitativo in cui convivono innovazione e creatività. 

Post Bottom Ad

Pagine