Ultime Notizie

Stage e tirocini, la riforma rafforza il collegamento tra scuola e lavoro

Avvicinarsi a una professione mentre si studia, mettendo le basi per possibili collaborazioni future, con il progetto alternanza scuola-lavoro. Il collegamento tra attività didattica e stage in aziende pubbliche e private ha assunto particolare importanza con l’introduzione della riforma dell’istruzione che ha reso obbligatorio nel percorso formativo dei ragazzi che frequentano le superiore un breve periodo di pratica in azienda: Unioncamere ha analizzato il fenomeno che coinvolge un numero sempre maggiore di imprese che offrono ai giovani reali possibilità di impiego. 


Nel 2015 sono state più di 128mila le società che operano sia nel campo dell’industria che in quello dei servizi che hanno ospitato quasi 166mila studenti per un tirocinio di alcune settimane svoltosi nel corso dell’anno scolastico. 
Le aziende di Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e Veneto sono quelle che nei mesi scorsi hanno partecipato maggiormente a questo progetto, insieme a quelle della provincia di Cuneo dove un’impresa su cinque ha dato la possibilità ai giovani di imparare lavorando.
Per far fronte alla domanda delle scuole le Camere di Commercio hanno istituito il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro in cui sono inserite le società che sono disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di stage: gli imprenditori interessati possono iscriversi sul sito http://scuolalavoro.registroimprese.it.
I dati sull'inserimento dei giovani in ambito lavorativo a seguito degli stage sono abbastanza positivi: nel 2015 su cento tirocinanti diciannove sono stati assunti; gli altri hanno inserito l’esperienza nel curriculum per avere maggiori opportunità di fare carriera. 


Secondo Unioncamere, molte delle aziende che organizzano stage e tirocini operano nell'industria (31%), in modo particolare nell'edilizia e nelle costruzioni; seguono le imprese turistiche, quelle commerciali, quelle che offrono servizi alle persone e alle aziende. Il periodo di formazione all'interno delle società dura un massimo di tre settimane. Per il 2016 le stime sono in crescita, passando dall'8,8% del 2015 al 9,7% di imprese disposte ad accogliere gli studenti per il progetto alternanza scuola-lavoro. 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.