Ultime Notizie

Il tremendo bisogno di cibi grassi dopo una sbronza

Anche Capodanno è passato, e la Befana che tutte le feste si porta via è già sulla scopa in nostra direzione. Certo, abbiamo quale chilo in più – per ricordo, insomma – ma ci siamo divertiti. Abbiamo riso. Abbiamo brindato. Ci siamo chiesti che 2017 sarà. Abbiamo lanciato sguardi spauriti al cielo e occhiate nervose all’orologio. Siamo stati con famiglia e amici e conoscenti e amici di amici di conoscenti. Abbiamo ingurgitato tonnellate di cibo mentre, seduti in tavole imbandite da tovaglie rosse, discutevamo allegramente. Abbiamo bevuto. Sì, be’, soprattutto abbiamo bevuto. Del resto in queste occasioni è la regola, la norma. Ricordi confusi della sera di Natale o della notte di Capodanno? Niente paura. Non siete i soli. 


Ma vi siete chiesti perché il vostro organismo, nel post sbornia, abbia chiesto cibi ipercalorici? Qual è il meccanismo che porta, dopo un consumo eccessivo di alcol, a bramare hamburger e patate fritte? Pare ci siano almeno due spiegazioni in merito.
Secondo David Levitsky – che si occupa, nella Cornell University, dello studio delle dinamiche del controllo del cibo – il primo motivo è collegato al bisogno repentino di energia facile, veloce, a basso costo. Con i cibi grassi citati si ha un alto valore calorico ma la preparazione è celere. Non sono sostanze salutari, è vero, ma il nostro corpo vuole praticità: non dimentichiamo che deve ottenere le energie necessarie per ripartire alla grande.


Seconda ragione, chimica. Avete mai sentito parlare della galanina? È una sostanza prodotta dal cervello e ha la funzione di neurotrasmettitore. Essa è coinvolta sia nel consumo di alcol sia in quello dei cibi grassi. Come in un circolo vizioso, quando viene consumato alcol viene prodotta galanina la quale favorisce il consumo di altro alcol; anche l’introduzione di cibi poco sani – come i fritti, ad esempio – induce il corpo a produrre la sostanza citata che poi favorisce, come accade per l’alcol, un ulteriore consumo di tali sostanze. Ricordiamo che l’alcol è l’unica droga ricca di calorie; inevitabile, quindi, che si creino delle interazioni con appetito e fabbisogno nutrizionale.
Quindi, ecco spiegato perché la mattina del primo gennaio avete mangiato un panino con ogni diavoleria. Si tratta di chimica, perlopiù.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.