Ultime Notizie

L'agricoltura italiana in crisi a causa del cambiamento delle condizioni climatiche

Maltempo e cambiamenti climatici mettono in ginocchio l'agricoltura italiana. Il bilancio di Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria) dei danni provocati alle coltivazioni dal freddo e dalle precipitazioni negli ultimi mesi è pesante e riguarda non soltanto produzioni stagionali, ma anche gli allevamenti e le strutture, soprattutto nelle aree del Centro e del Sud dove è caduta la neve e le temperature sono scese al di sotto della media del periodo. Al Nord invece si assiste a una prolungata siccità che ha portato alla diminuzione dei livelli dei grandi laghi prealpini. 


Una situazione che perdura da almeno un decennio e ha provocato più di 14 miliardi di euro di perdite per il settore: solo nelle ultime settimane il conto dei danni nelle campagne della penisola è di 300 milioni con gelo e maltempo che hanno ridotto le produzioni di ortaggi come carciofi, cavolfiori e finocchi e frutta, in modo particolare degli agrumi. 
Tutto questo ha degli effetti negativi su consumatori, prezzi finali e disponibilità delle verdure sugli scaffali della grande distribuzione: i raccolti scarsi hanno delle ovvie ripercussioni sul prezzo di alcune tipologie di verdure e fomentano le speculazioni che danneggiano gli utenti finali e le aziende produttrici. 


Un momento di crisi per il settore primario a cui il Governo ha cercato di porre rimedio offrendo la possibilità alle zone più colpite da gelo, freddo e maltempo di chiedere lo stato di calamità. 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.