Ultime Notizie

Le proprietà dello zenzero

Siamo avvolti da una morsa di gelo. Temperature record – che, dicono, sono le più basse da 25 anni, benché questa storia venga raccontata ogni anno irrimediabilmente –, strati su strati di vestiti e naso tappato. Perennemente tappato. E non importa quante pastiglie/fiale/bustine si prendono: non passa; deve fare il suo corso, dicono. E se, invece dei soliti intrugli chimici, ci svelassero un segreto miracoloso per aiutare il raffreddore ad andare via? Senza bugiardini, né dosi particolari stabilite in base al peso dell’individuo. Senza problemi – a patto che non si esageri. Che ne direste?


Avete mai sentito parlare dello zenzero? Questa poco conosciuta radice originaria dell’Asia minore – che pare sia un toccasana per molti, moltissimi disturbi – si trova in tutti i negozi. Conosciuta fin dai tempi dei Romani, è diffusa in tutto il mondo: il suo potere curativo è noto ovunque.
La tisana – ottenuta sbucciando, tagliando a pezzi e bollendo un pezzetto di radice –, alla quale va aggiunto un po’ di limone e di miele, calma il mal di gola, previene o allevia il raffreddore e calma la tosse. Ha, infatti, proprietà analgesiche e antidolorifiche. 


Inoltre, migliora la digestione, allevia il mal di testa, calma i dolori mestruali, tiene sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue – utile per chi soffre di diabete – e riduce i dolori artritici – per le sue proprietà antinfiammatorie.
Attenzione, però: malgrado sia una sostanza naturale, non è bene esagerare. In dosi massicce può provocare gastrite, ulcere e gonfiori intestinali. Non va consumato insieme a farmaci antinfiammatori e ipotensivi. Consultare il medico se si assumono farmaci antiaggreganti e anticoagulanti.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.