Ultime Notizie

Movimento 5 Stelle: nuovo anno nuovo codice

Il 2017 del Movimento 5 Stelle si apre con la redazione di un nuovo codice etico che apporta delle novità rilevanti rispetto a quello precedente, una su tutte è rappresentata dal mutamento di posizione dei grillini riguardo la questione “avvisi di garanzia”. Infatti il regolamento precedente prevedeva che gli amministratori pubblici pentastellati fossero obbligati a dimettersi se raggiunti da avvisi di garanzia, nella praticità però la linea adottata è ben lontana dalla rigidità paventata dalle norme interne anzi si è riscontrata in alcuni casi una disparità di trattamento che ha imbarazzato e non poco i maggiori esponenti del MoVimento. Esempio della confusione grillina è il caso che coinvolse il sindaco di Livorno Nogarin che, pur destinatario di un avviso di garanzia, non si dimise con buona pace del codice etico che fu utilizzato invece per espellere il sindaco di Quarto Rosa Capuozzo invitata a dimettersi e poi definitivamente espulsa.


Il nuovo codice risulta essere quasi espressione di una volontà di adeguarsi alla realtà politica italiana e soprattutto di adottare una linea di flessibilità visto che la rigidità non ha portato a nessun risultato rilevante anzi ha creato situazioni difficili da gestire. Nel frattempo, a dispetto dei critici, il MoVimento si mostra ancora una volta unito, escludendo gli espulsi che annunciano ricorsi, infatti il codice è stato approvato con una maggioranza del 91%. Ci si chiede se questa svolta possa rappresentare il passaggio decisivo per fare del fenomeno politico degli ultimi anni una forza di governo.

Domenico Talia

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.