Ultime Notizie

Nocera Umbra, giovane donna bruciata viva

30 gennaio. Un giorno che rimarrà indimenticabile per la giovane estetista che, verso le 17, ha visto colorarsi in nero la sua vita. Poco più di 40 anni, la giovane racconta questo amore geloso e possessivo ai Vigili del fuoco e ai medici del 118 che l’hanno soccorsa, con poche parole e pochi sguardi che dicono tutto.


Lotta tra la vita e la morte all’ospedale di Genova, per colpa - secondo le poche e prime descrizioni - di quell’amore malato, senza colori che prova a toglierle la vita.
La donna, separata, con una figlia ventenne avuta dal precedente matrimonio e un ex compagno albanese molto più giovane di lei, disoccupato, vive da sola tra Nocera Umbra e Gaifana. È ancora troppo presto per capire cosa sia accaduto precisamente, ma una tanica di benzina, quasi vuota, lascia immaginare la dinamica più terribile. Lei ustionata ovunque, lui con solo le mani bruciate non è in pericolo di vita. Ennesimo tentativo di un uomo geloso che sfoga la sua rabbia “bruciando” la sua donna. 


L’allarme scatta quando entrambi, affacciati al balcone, chiedono aiuto. Sul posto arrivano immediatamente i Vigili del fuoco, le ambulanze e i carabinieri di Nocera. Con loro arriva anche il magistrato che cercherà sulla “scena del crimine” ogni indizio che potrebbe dare giustizia alla povera donna.
Le parole della giovane potrebbero portare alla svolta: “È stato lui”, parole che i soccorritori raccolgono. Lui, 25 anni appena, è tra i primi sospettati.

Rita Maggiore

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.