Ultime Notizie

Assicurazione infortuni domestici, ancora poche le casalinghe che richiedono l'assicurazione Inail

Sono ancora poche le casalinghe che si avvalgono dell'assicurazione Inail contro gli incidenti domesticiL'Istituto nazionale per gli infortuni sul lavoro ha rilevato che dei 7 milioni di massaie italiane, solo una su cinque è intestataria della polizza che costa 12,91 euro annui. 


Nel quinquennio 2011-2015 il numero degli incidenti avvenuti tra le mura di casa che è stato denunciato si è ridotto della metà, passando da 1.168 a 578, anche se, secondo indagini statistiche che riferiscono al solo 2014, quasi 700mila persone (anche anziani e bambini) si fanno male in ambito domestico. Le morti annue per infortuni nelle abitazioni sono 8mila. 
Sono soprattutto le massaie del centro-sud a richiedere un indennizzo per cadute, ferite, ustioni, ma i numeri sono comunque inferiori alle cento unità: nel 2015 le denunce in Sicilia sono state 77, in Puglia 64 e in Lazio 62. Da rilevare poi che dal 2005 al 2014 le adesioni all'assicurazione Inail sono scese da 2.697.989 a 1.249.304. 


Per richiedere la polizza Inail contro gli incidenti domestici bisogna avere un'età compresa tra i 18 e i 65 anni e svolgere abitualmente attività domestica. Chi ha un reddito individuale inferiore a 4.648 euro lordi annui o vive in un nucleo familiare in cui supera non si superano i 9.296,22 euro all'anno può non pagare l'assicurazione; infine, la polizza può essere sottoscritta per la prima volta in ogni momento dell'anno e la sua scadenza è alla fine di gennaio. 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.