Ultime Notizie

Auto e coltelli: la nuova strategia dell'ISIS

L'attentato di ieri che ha sconvolto il centro di Londra ha dimostrato a tutti che, nonostante le sconfitte militari in Siria e in Iraq, il sedicente Stato islamico è ancora vitale e attivo e non ha nessuna voglia di arrendersi.



Il terrore cambia volto
Indottrinati attraverso il web e attraverso contatti con predicatori radicalizzati i miliziani islamisti preparano attentati mirati nei luoghi simbolo e più affollati delle grandi metropoli europee dove ci sono uomini, donne e bambini innocenti intenti a vivere la loro vita di tutti i giorni.
Gli ultimi casi di attacchi islamisti hanno tutti una caratteristica comune: gli attentatori sono piombati sulla folla a grande velocità con un camion o una macchina e hanno usato coltelli per eliminare chiunque stesse intralciando i loro piani. A Nizza, a Berlino e ieri pomeriggio a Londra sono stati camion e macchine i protagonisti della strage: nei primi due casi è stato un camion a falciare la folla sulla Promenade e ai mercatini di Natale, mentre a Londra è stato un grosso SUV ad essere lanciato contro i pedoni del Westminster Bridge.
Lo stesso capo del sedicente Califfato aveva detto pochi mesi fa ai suoi seguaci di usare tutti i mezzi possibile per eliminare gli occidentali, gli odiati infedeli che traviano le menti dei veri fedeli musulmani. Macchine e coltelli sono alla portata di tutti e la folle propaganda del Califfato nero incita ad usarli per fare trionfare la violenza in Europa che diventa così terra di conquista.



Le sconfitte militari subite nelle zone di guerra di Siria e Iraq hanno fatto cambiare la strategia del terrore messa in atto dai signori della guerra islamisti; prima si trattava di conquistare vasti territori in Medio Oriente e trasformarli in un vero e proprio Stato, oggi si tratta di portare la guerra in territorio europeo, tante ferite per piegare l'Occidente al vero Islam. 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.