Ultime Notizie

Cuerdas Azules, 100 giovani volontari che aiutano i bambini malati a Buenos Aires

Una bella storia di solidarietà e amore verso il prossimo proviene da Buenos Aires in Argentina, la città di Papa Francesco. 
Un centinaio di ragazzi, che vanno dai 17 ai 30 anni di età, si recano settimanalmente negli ospedali pediatrici della città. Questi bambini, con patologie importanti, hanno così modo di poter passare un pomeriggio di spensieratezza e divertimento. Questi ragazzi partecipano a un progetto, “Cuerdas Azules”, che ha come obiettivo la disponibilità di persone sane, giovani, a spendere una parte del loro tempo libero insieme ai bambini e adolescenti malati o comunque ospedalizzati.


L’iniziativa è nata nel 2014 per mano di Adrian Santarelli, un sacerdote che ha una particolare dedizione per soggetti con infermità.
A questo proposito aveva anche prodotto un cortometraggio di animazione, “Cuerdas”, proprio sul legame tra una ragazza sana e un bambino con una paralisi cerebrale. Un progetto che è nato come piccolo gruppo ma che poi si è sviluppato sempre di più anche grazie ai social.

I giovani devono fare una visita settimanale all’ospedale e pregare ogni giorno per il malato che si trovano ad assistere. I volontari si ritrovano nelle parole di amore incondizionato e trasformazione. Toccano con mano quanto una persona malata abbia dentro di sé da dare e ne ricevono un insegnamento per la vita. Questa missione è nata dalla Chiesa cattolica ma è aperta a tutte le religioni e vi è una ricerca continua di volontari.



Che caratteristiche deve avere un giovane che vuole avvicinarsi a questo progetto? Basta avere amore da dare per il prossimo e il resto viene da sé.
Per maggiori informazioni: www.cuerdasazules.com.ar.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.