Ultime Notizie

Jackie, un film di Pablo Larrain con una straordinaria Natalie Portman

Il film inizia con un giornalista che si reca dall’ex first lady per un’intervista. Da qui esce un ritratto privato, intimo, di Jacqueline Kennedy, detta Jackie


Tutto il film racconta i momenti che seguono l’assassinio di Dallas con una moglie disperata che ha appena perso il marito in circostanze tragiche. Non semplicemente un personaggio pubblico ma una donna, una moglie, una madre, a tratti fragile ma anche forte. Jacqueline Kennedy è interpretata da una magnifica Natalie Portman, premio Oscar per “Il Cigno Nero”, che dona profondità e serietà al personaggio. Il film è un continuo susseguirsi di primi piani su Jackie, in cui si vede a tratti, una donna distrutta dal dolore per la morte del marito e che non sa darsi pace, ma anche la first lady che vuole un ultimo saluto degno di un Presidente degli Stati Uniti. Jackie è una donna con diversi sensi di colpa per non aver tentato di salvare il marito che all’improvviso perde quel mondo dorato in cui aveva vissuto dopo l'elezione del marito alla Casa Bianca. Questo la fa sentire come una persona senza più niente al mondo, eccetto i due figli da crescere, ancora piccoli. 


Una scena di particolare bellezza è quella in cui Jackie si reca nella stanza dei bambini per dirgli che il papà non c’è più, che se n'è andato per sempre. Il giovane regista cileno, Pablo Larrain, è reduce già da un altro film biografico, quello che narra la storia di Neruda. Il film Jackie è stato presentato in anteprima alla mostra del cinema di Venezia nel 2016, per cui era candidato al Leone d’oro; ha ricevuto tre nomination agli Oscar, come miglior attrice protagonista per Natalie Portman, come migliore colonna sonora e migliori costumi. Un accenno ai costumi è d’obbligo, sono veramente bellissimi e sembrano proprio quelli indossati dalla vera Jackie Kennedy. Lo spettatore non può fare a meno di sentirsi vicino umanamente a Jackie. Una donna che vediamo rimpiangere il passato e che ha dettato la moda dell’epoca, che si trova immediatamente fragile quando si ritrova con una vita diversa da condurre rispetto alla precedente fatta di feste e ricevimenti.


Un mito, quello del presidente gli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy, e di sua moglie entrato nella storia anche per il tragico epilogo.


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.