Ultime Notizie

Le Giornate di primavera del FAI compiono 25 anni

Un impegno venticinquennale nella valorizzazione del patrimonio storico e artistico italiano, quello profuso dal FAI nell'organizzazione delle Giornate di primavera


Quest'anno l'iniziativa, che permette ai partecipanti di conoscere e visitare alcuni dei luoghi della cultura sparsi per tutta Italia, si svolgerà nel fine settimana del 25 e 26 marzo. Nelle due giornate sarà possibile ammirare mille siti di interesse, tra cui il bosco di San Francesco ad Assisi e i resti del complesso benedettino che sorgeva qui in passato, la torre di punta Pagana a Rapallo, Castel Grumello, il parco della villa gregoriana di Tivoli e l'abbazia di San Fruttuoso a Camogli. Ad accompagnare i visitatori tanti volontari che illustreranno le caratteristiche e la storia dei monumenti e dei siti interessati dall'iniziativa.


Dal 1993 le Giornate di primavera del FAI sono il risultato della collaborazione tra settore pubblico e privato finalizzata alla tutela del patrimonio culturale italiano. In questi anni l'iniziativa ha coinvolto un numero sempre maggiore di persone, volontari, studenti, componenti di associazioni che hanno reso l'appuntamento uno dei principali del periodo. 
Nel 2017 si prevede la partecipazione alle Giornate del FAI di 35mila studenti e 500 istituti scolastici, oltre alla presenza di 2mila volontari della Protezione civile. Come avviene ormai dal 2003, la Federazione italiana amici della bicicletta proporrà in occasione dell'evento degli itinerari che toccano alcuni dei luoghi di interesse di quest'edizione. 
Da alcuni anni vengono organizzate anche visite guidate in lingua straniera per permettere anche ad eventuali turisti di apprezzare il patrimonio culturale del Belpaese. 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.