Ultime Notizie

Consumo di alcol, tra i ragazzi è frequente il binge drinking

Tra i giovani può capitare di bere un bicchiere di troppo, ma succede soprattutto quando si esce in compagnia. I dati dell'Istat che si riferiscono al consumo di alcolici evidenziano che i soggetti più a rischio di binge drinking, cioè l'assunzione di più di sei bicchieri di vino o liquori, sono i ragazzi tra i 18 e i 24 anni che vogliono socializzare. Lo scorso anno sono stati 8 milioni e 643mila i soggetti che hanno avuto dei comportamenti di binge drinking o hanno ecceduto nel consumo di alcolici. 


La fascia di età in cui si registra la quota maggiore di persone che consumano alcolici è quella degli over 65 col 36,2% uomini e 8,3% donne. Negli ultimi dieci anni sono diminuite le persone che bevono quotidianamente alcolici e anche nel 2016 i dati hanno confermato questa tendenza. Nel periodo 2006-2016 è invece aumentato il numero di coloro che consumano vino e liquori saltuariamente (dal 38,8% al 43,3%) o non durante i pasti. Secondo il report dell'Istat, i consumi maggiori di alcolici si sono registrati nell'Italia settentrionale, in particolare in quella orientale. 


Tra le donne è da notare che quelle in possesso di un titolo di studio come la laurea o dottorato di ricerca consumano maggiormente questo tipo di bevande rispetto a quelle con licenza elementare (70,1% contro il 39,8%).
I prodotti preferiti sono vino, birra e superalcolici, ma il consumo varia in base all'età: i più giovani preferiscono la bevanda prodotta dalla fermentazione del luppolo, gli aperitivi e gli amari, mentre gli adulti scelgono il vino. I dati raccolti evidenziano anche che chi fuma o ha fumato tende a consumare maggiormente alcolici, soprattutto se di sesso maschile.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.