Ultime Notizie

Firenze, donna costretta a chiedere l'elemosina da suocero e marito

La triste vicenda, avvenuta nel quartiere Rifredi a Firenze, vede come protagonista una ragazza romena di 22 anni, costretta a chiedere l’elemosina ogni giorno dai propri familiari. Il compagno, anch’egli romeno, al quale è legata in matrimonio con rito rom, il suocero e la nonna del compagno sono stati arrestati con l’accusa di riduzione in schiavitù.


Ogni giorno la ragazza veniva costretta dai tre a chiedere l’elemosina nei pressi di un semaforo e la domenica fuori da una chiesa della zona. La ragazza doveva raccogliere ogni giorno circa 70 euro, somma che a fine giornata veniva sequestrata per essere spedita in Romania al fine di pagare un debito della famiglia del compagno. Quando chiedeva di tenere una piccola parte per sé, la ragazza veniva picchiata violentemente. Il compagno le avrebbe procurato lividi e ferite al volto e al capo. Nonostante la violenza, la ragazza non poteva avere contatti con la sua famiglia d'origine.


Lo scorso gennaio la 22enne ha trovato il coraggio di denunciare questa triste vicenda, approfittando dell’assenza del compagno che si era recato in Romania. Dopo aver denunciato, la giovane ragazza è stata affidata a una struttura protetta.

Rita Maggiore

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.