Ultime Notizie

La curiosa storia del Turco di Kempelen



Nel 1769 il tedesco Wolfgang Von Kempelen costruì per Maria Teresa d’Austria un automa che simulasse una sorta di giocatore di scacchi manovrato da un essere umano dall’interno. Oggigiorno questo curioso ‘robot’ vintage non è possibile ammirarlo in quanto il 5 luglio del 1854 fu distrutto a causa di un incendio divampato nel Peale Museum di Philadelphia nel quale era conservato. 
















Era chiamato ‘Il Turco’ perché aveva un aspetto e un vestiario da uomo mediorientale che era collegato a un grande box pieno di ingranaggi e meccanismi complicati. Alcuni degli sportelli consentivano di vedere la parte interna della macchina. 

Si pensava che la scatola si attivasse magicamente in realtà dentro era possibile ‘nascondere’ una persona di piccola statura che giocava la partita contro lo sfidante. L’operatore muoveva le pedine tramite dei magneti che erano poggiati sotto alla scacchiera e poi comandava le braccia del manichino affinché sembrasse che spostasse le pedine. Ovviamente la struttura era al buio per cui il giocatore usufruiva di una candela, il fumo fuoriusciva dal turbante del turco, e per non far notare quest’anomalia il presentatore accendeva due candelabri con la scusante di illuminare la scacchiera.
 
A causa della sua particolarità questa particolare strumentazione di intrattenimento da corte fu studiata persino da Edgar Allan Poe.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.