Ultime Notizie

L'imprenditoria femminile cresce, merito anche del Fondo di garanzia per la PMI

Dal 2000 ad oggi il Governo ha stanziato oltre 6 miliardi di euro per sostenere l'imprenditoria femminile. Un risultato reso possibile grazie all'istituzione del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese che ha permesso a 80mila aziende, gestite prevalentemente da donne, di realizzare progetti e promuovere la propria attività. 


Negli ultimi due anni si è registrato un aumento delle richieste per accedere ai finanziamenti a disposizione: nel 2015 sono state accettate domande per più di 900 milioni di euro, 600 dei quali sono stati erogati alle imprese; nel 2016 i contributi chiesti sono stati più di 990 milioni e quelli assegnati 672.600.000.
In questi anni la maggior parte delle richieste accolte pervenivano da aziende del Nord (il 41,2% nel 2015 e il 40,2% nel 2016) e si riferivano a un'attività commerciale. Il trend positivo prosegue anche nei primi mesi del 2017: alla fine di febbraio risultano già accolte oltre 2mila domande per 156 milioni di finanziamenti. 


Le donne che vogliono avviare un'attività imprenditoriale possono anche avvalersi delle risorse economiche della Sezione speciale del Fondo di garanzia. La metà di questi contributi sono destinati alle startup. 
Un'iniziativa che ha trovato il favore degli istituti di credito che hanno aderito al Protocollo di intesa per lo sviluppo delle imprese femminili in vigore dal 2014. Anche per la Sezione speciale i dati confermano un buon andamento dell'imprenditoria in rosa, con oltre 16mila domande accettate, di cui più di 7mila per le startup, e finanziamenti per oltre un miliardo di euro.


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.