Ultime Notizie

La Stella degli "88 Folli"

8 aprile 2017, data importante per la band di Perugia gli 88 Folli. Esce “La Stella”, loro primo EP. Come produttore artistico compare Francesco Moneti dei Modena City Ramblers (Casa del Vento, Modena City Ramblers), il quale ha portato nel disco la sua esperienza e conoscenza del folk e degli strumenti di musica tradizionale come bouzouki, mandolino, violino e banjo. 
Sempre l’8 aprile, gli 88 Folli hanno presentato in concerto – aprendo il concerto dei Modena City Ramblers – l’EP all’Afterlife Live Club di Ponte San Giovanni di Perugia.


Sound ricercato band come fusione di sonorità folk e cantautorati, mescolate con elettronica a livello ritmico e non. Si vuole, insomma, porre un ponte tra passato e presente mediante un linguaggio nuovo che sappia esprimere elementi legati alla tradizione. 
La Band degli 88 Folli è composta da:
Luca Bartoli: Voce;
Riccardo Garofoli: Chitarra;
Leonardo Consalvi: Bouzuki, Mandolino, Chitarra, Banjo;
Elis Tremamunno: Violino;
Paolo Serpolla: Contrabbasso;
Francesco Tortoioli: Batteria.

Sei le tracce – Accettami, Ester, La Stella, Non muoio qui, Guardami, Il cielo ha un coloreC’è la voglia di essere accettati così come si è, senza compromessi o bugie. Libertà che corre libera nel vento, rancore che ride, inverno che si respira. 



“Quindi accettami o vai via di qua”!
C’è un bimbo che corre in un prato, e il sorriso sulle sue labbra rischiara l’ambiente. Un’estate che riposa in inverno. Estremo come pretesto. Un amore che non sa esistere, non per davvero. 

“Rinasce una stella che muore, nel buio di un giorno qualunque, di questa equazione d’amore. Rivivrà”.
C’è il ricordo di giorni lontani; illusi, si cerca un domani che non arriverà mai. Voglia di fuga, di salvezza. C’è un “io” e un “te” e, dopo un abbraccio che non reca perché, occorre scappare. 

“Sfrattati, sfruttati, malati dal mondo che non guarirà.”
C’è la tristezza che solo il ricordo del passato sa portare, quella malinconia che odora dell’illusione di un posto migliore avuta in giorni colmi d’amore.

“Mi perdo nel tempo ma resto lo stesso.”
C’è un vento che trasporta l’inverno dentro l’anima. Una voglia che piange in silenzio un perché, una dolce bugia che parla e ha molto da raccontare. 

“Stanchi di tutto, viaggiamo per caso.”
Ci sono un sole freddo, un tormento, una ragione senza un senso. Un viaggio che continua, qualcuno che perde, che resta e che va.

“Voglio stare fermo, ho paura dell’immenso, corro dentro un sogno e non mi sveglio.”
C’è intensità e c’è emozione. In ogni parola, in ogni frase, in ogni significato recondito. 


88 Folli Tour 2017 (date in aggiornamento):

08 Aprile 2017 Afterlife opening act Modena City Ramblers.
22 Aprile 2017 Pietrafitta (P.G)
28 Aprile 2017 San Sepolcro
30 Aprile 2017 Città di Castello

05 Maggio 2017 Centro Storico Perugia
13 Maggio 2017 San Valentino
20 Maggio 2017 Sambucetole (Terni)
27 Maggio 2017 Tripoli
28 Maggio 2017 Fermo (Marche)

01 Giugno 2017 Giardini del Frontone Centro Storico Perugia
09 Giugno 2017 Marsciano
17 Giugno 2017 Città di castello
25 Giugno 2017 Balanzano
29 Giugno 2017 San Angelo di Celle (Deruta)

02 Luglio 2017 Collestrada
08 Luglio 2017 Castel Todino (Terni)
22 Luglio 2017 Festival Folk La Spezia Liguria

05 Agosto 2017 Agello
19 Agosto 2017 Monte Castrilli (Terni)
24 Agosto 2017 Festival Costano
26 Agosto 2017 San Sisto

08 Settembre 2017 Allerona (Terni)


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.