Ultime Notizie

Lavarsi bene le mani per scongiurare le infezioni

È una delle prime regole che si insegnano ai bambini ed è quella che nessun adulto si sognerebbe di non rispettare: lavarsi le mani spesso è sinonimo di igiene, di attenzione, di cura verso se stessi. D’altronde – dati alla mano – le mani sono ricettacolo di germi: al 20% di microrganismi non patogeni, quelli che risiedono nella cute senza far danni insomma, si sommano virus e batteri che circolano nell’aria o con cui ci troviamo a contatto per i motivi più vari. Ecco perché lavarsi spesso le mani evita la diffusione di infezioni. 


Ma come vanno lavate, per scongiurare ogni pericolo? Bastano pochi secondi per evitare problemi? No, ed è proprio per la cattiva informazione che l’OMS realizza spesso campagne per sensibilizzare la popolazione, invitandola a seguire alcune regole. Prima cosa: sapone, prevalentemente liquido. In più, acqua calda. 
Per almeno 40-60 secondi strofiniamo, dando molta importanza al dorso e allo spazio tra le dita ma soprattutto alle unghie, sotto le quali si annidano i germi. 


Risciacquare abbondantemente, poi asciugare con carta usa e getta, con un dispositivo ad aria calda o con un asciugamano personale.
Non toccare rubinetti o maniglie. Servirsi di una salvietta. È utile, contro la disidratazione delle mani, applicare frequentemente una crema idratante. Solo così potremo dire di avere le mani pulite.


Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.