Ultime Notizie

Moody's, taglio al rating della Cina

Per la prima volta dopo 28 anni l'agenzia di rating Moody's ha tagliato il rating sovrano della Cina, portandolo da AA3 ad A1, un ribasso non molto marcato ma comunque significativo. L'outlook, invece, è stato modificato da negativo a stabile.


Economia cinese in sofferenza
I timori per l'economia cinese che sta rallentando molto hanno portato l'agenzia Moody's a prendere questa decisione che sicuramente avrà ripercussioni sull'economia e anche sulla politica del Paese asiatico. Dal rating dipendono infatti le decisioni dei grandi investitori internazionali sui Paesi sicuri in cui investire i propri enormi capitali e dagli investimenti dipende a sua volta la crescita economica di una nazione.
Il rischio che la grande crescita registrata in Cina negli anni scorsi si trasformi in una bolla speculativa e il grande debito governativo stanno tenendo lontani i grandi capitali dal Paese, che quindi è in una fase di sofferenza.
La scelte di politica economica fatte dal governo di Pechino sono considerate non più sostenibili e per certi versi anche anacronistiche nel contesto del mondo moderno in cui l'economia è globalizzata.




Il taglio con conseguente declassamento di Moody's arriva come un ciclone per la Cina che da anni ambisce ad entrare nel ristretto club dei Paesi più influenti del pianeta e ci saranno di certo gravi ripercussioni. 
Dai vertici cinesi è arrivata prontamente una reazione sdegnata di fronte a questo taglio del rating per la prima volta dopo tanto tempo e c'è chi accusa l'agenzia Moody's di fare parte di una cospirazione protezionistica anti-cinese. Il Presidente cinese, pur ammettendo un certo rallentamento economico, ha dichiarato che l'economia cinese rimane comunque una delle più solide al mondo e che le difficoltà degli ultimi tempi sono state sovrastimate. Non sono stati capiti nemmeno i grandissimi sforzi fatti rafforzare le riforme strutturali fatte finora e per espandere la domanda con un miglioramento ed un ampliamento dell'offerta.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.