Ultime Notizie

Il gatto: affettuoso o asociale?

La differenza tra gatto e cane, ad esempio, è nota a chiunque abbia avuto entrambi gli animali. Il cane vive per te e di te, ha costante bisogno di attenzioni, di cure, di sguardi e di coccole. Il gatto, be’, il gatto è molto, molto più indipendente. Io ho avuto gatti che per settimane – settimane! – non si sono fatti vedere, stavano bene così – o cercavano l’amore?



Ma il luogo comune “I gatti sono asociali” quanto ha di vero? È proprio così, o anche il gatto, benché forte di quella libertà e quell’indipendenza ben visibili su occhi di smeraldo così belli, ci ama e sente il bisogno delle nostre attenzioni così come l’amico Fido?


I ricercatori dell’Università dell’Oregon hanno provato a sfatare il mito della freddezza felina. La maggior parte dei gatti – assicurano gli esperti – preferisce il contatto con gli umani a qualunque altro tipo di interazione, compreso il cibo. Cinquanta gatti sono stati tenuti soli per qualche ora, senza né cibo né giocattoli. I gatti erano molto diversi tra loro, alcuni provenivano da dimore altri da rifugi. 
Quando però l’isolamento è finito, il 50% dei gatti si è diretto subito verso l’uomo, non considerando, momentaneamente, il cibo; il 37% dei gatti ha corso verso la ciotola. Il restante ha attuato altre soluzioni. 
Il gatto è molto affettuoso, insomma. Non sempre lo dimostra, ma questo è un altro discorso. 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.