Italia digitale, investimenti per cinque miliardi fino al 2019 - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Italia digitale, investimenti per cinque miliardi fino al 2019

Share This
Un progetto di quasi cinque miliardi per potenziare il sistema digitale nel settore pubblico. Sono state definite e approvate le linee guida del Piano triennale per l'informatica nelle amministrazioni che prevede l'impiego di piattaforme online nell'erogazione dei servizi offerti da Enti e Istituzioni. 


Un insieme di azioni volte al raggiungimento di uno dei punti fissati dalla Legge di Stabilità 2016, cioè la riduzione del 50% della spesa annua informatica nel settore pubblico: un obiettivo che dovrebbe essere raggiunto entro il prossimo anno. Fino al 2019 il Governo stanzierà dei fondi, in parte provenienti anche dalla Comunità europea, per migliorare le tecnologie della comunicazione e dell'informazione (ICT). Nel Piano triennale per l'informatica nella pubblica amministrazioni sono contenuti i suggerimenti per promuovere lo sviluppo digitale e semplificare la burocrazia, rendendola veloce e accessibile al maggior numero possibile di persone. In particolare, a essere oggetto del Piano sono le banche dati e le informazioni che vengono gestite dagli Enti che dovranno diventare sicure e trasparenti.


Gli Enti pubblici sono tenuti a rispettare le indicazioni contenute nel documento e a seguire il programma di scadenze e attività che dovranno essere realizzate entro il 2018. Il Piano verrà aggiornato annualmente per comunicare le azioni da intraprendere nei mesi successivi. 
I responsabili delle amministrazioni potranno avvalersi della consulenza e della collaborazione di esperti per cominciare a usare piattaforme come lo SPID che mettono in contatto le realtà pubbliche e i cittadini.

Post Bottom Ad

Pagine