Le conseguenze dell'uso esclusivo delle infradito - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Le conseguenze dell'uso esclusivo delle infradito

Share This
Usate anche voi le infradito? Io ricordo, quando ero bambina, il dolore che mi provocavano. Il piede, non ancora abituato a quella calzatura ‘sì strana, tentava in tutti i modi di ribellarsi. Ora, invece, è la mia scarpa preferita nei mesi da giugno a settembre. Ma è salutare? 



L’Associazione podologi americani dà l’allarme. Piedi nudi, dicono gli studiosi, uguale batteri anche molto pericolosi – pensiamo al caso di ferite da sfregamento, le più comuni quando si usano le infradito, ad esempio. 
Ma non è tutto. Per sopportare questa scarpa il piede assume una forma chiamata “a tenaglia”. A lungo andare questo provoca un disturbo chiamato delle “dita a martello” (dita che assumono un aspetto curvo, insomma). 


L’andatura, poi, verrebbe distorta: passi più corti, più possibilità di inciampare, nessun sostegno nel piede – che si appiattisce – e assenza totale di tacco – ciò non dà modo al piede di appoggiarsi in modo corretto. 
Risultato? Postura compromessa. 

Post Bottom Ad

Pagine