L'officina delle parole: Nostalgia - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

L'officina delle parole: Nostalgia

Share This



Indistinta la sera
sovente
si trascina dalla finestra.
Un impietrito respiro
muore
sulla bocca secca.

La bocca 
la bocca indicibile
deserto intatto
di detriti spogli
non è forse un’onda che
torna e ritorna
squamosa luminescenza
che saetta nel ricordo?
Il cielo azzurro
a guardarlo
si consuma

opaco.

Giorgia Zoino

Post Bottom Ad

Pagine