Un nome seducente per le verdure - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Un nome seducente per le verdure

Share This
Avete mai sentito l’espressione “nome seducente” legata a una verdura? No? Be’, nemmeno io. Non prima di aver letto un articolo sul sito dell'ANSA, almeno. 



La Stanford University – ci dice il sito di notizie – ha fatto una scoperta che non vi farà dormire stanotte – anche meno, anche meno. Pare che gli adulti – adulti, mica bimbi, ed è questo il fatto più sconcertante – mangino più volentieri un piatto a base di verdure se il nome di tale piatto è seducente. Ammaliante. Affascinante. Un nome. Ma proviamo a spiegare meglio.
Lo studio, pubblicato su JAMA Internal Medicine, è avvenuto in una delle caffetterie dell’università – si parla di circa 600 clienti al dì, quindi una somma elevata – durante l’autunno. Un piatto, lo stesso piatto, ogni giorno veniva proposto con un nome diverso...
Basic: carota.
Salutare restrittivo: Carote con condimento al limone senza zucchero.
Salutare positivo: Carote e limone smart con vitamina C.
Seducente: Carote attorcigliate glassate al lime.


Be’, il nome seducente portava a consumi molto maggiori. Nel dettaglio, il 25% in più del basic, del 41% rispetto al salutare restrittivo, del 35% rispetto al salutare positivo.
Spiegazione? Più semplice di quanto non si pensi: le persone tendono a pensare agli alimenti salutari come meno gustosi.

Post Bottom Ad

Pagine