Ultime Notizie

Sulle orme di Sissi al Palazzo Reale di Venezia

Oggi vi accompagno in un viaggio che inizia a Piazza San Marco a Venezia, l’unica e la principale piazza del capoluogo veneto. Qui nei pressi del Palazzo Ducale, vi è il museo Correr e degli uffici comunali che facevano parte del complesso del Palazzo Reale di Venezia che ospitò l’imperatore Francesco Giuseppe e l’imperatrice Elisabetta d’Austria nei loro soggiorni nell’allora Lombardo-Veneto, governato appunto dagli Asburgo.


Per ora dal 2012 sono state restaurate e riaperte solo le stanze che componevano gli appartamenti dell’imperatrice, ma vi è in progetto di riaprire in futuro anche quelle dell’imperatore. Le stanze che è possibile ripercorrere sono nove tra cui: la sala da ballo, l’anticamera che segna il passaggio alla sala dei pranzi giornalieri, la camera da letto dell’imperatrice, la stanza da toilette dell’imperatrice, la stanza da lavoro dell’imperatrice, il suo bagno privato, la stanza delle udienze ma anche la sala del trono. Sono stati recuperati tutti gli arredi originali e quindi si compie un vero e proprio viaggio nel tempo, in particolare nell’ottocento. 


Il palazzo fu costruito all’inizio dell’Ottocento per volere di Eugenio di Beauharnais, principe francese e poi rimodernato in occasione dell’arrivo in città della coppia imperiale nel 1856. Questo primo viaggio è di tipo politico, in un momento difficile per l’impero, infatti, erano molto malvisti in un’Italia che in quel periodo voleva rendersi indipendente e non sopportava più di essere dominata. In questo periodo, Sissi trascorreva molto tempo nei giardini reali con vista sulla Giudecca e sulla Chiesa delle Zitelle.


Questo Palazzo Reale, sconosciuto quasi a tutti, prima fu di proprietà dei Bonaparte, poi degli Asburgo e infine dal 1866 residenza dei Savoia. Alla fine rimase nel completo disuso con la fine della monarchia in Italia e l’acquisto del palazzo da parte dello Stato che lo utilizzò per uffici, ma rimase in stato di degrado. Il tutto fu creato da Borsato per i soggiorni dell’imperatrice nel 1856 e nel 1861 o meglio fu ristrutturato per ospitare la bella sovrana.
Quindi se amate la storia dell’imperatrice più famosa di tutti i tempi o semplicemente vi piace tuffarvi nella storia e vi trovate a Venezia, non potete perdervi questa chicca. In cantiere vi sarebbe anche la risistemazione dei giardini reali, anche loro in stato di abbandono e degrado, in modo di farli ritornare al loro antico splendore.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.