Ultime Notizie

Amy, la pattinatrice che percorre 700 km al giorno per allenarsi

Una bella storia viene dal paese di Ussita, noto alle cronache dell’anno scorso perché colpito dal terremoto del centro Italia che l’ha devastato.
La protagonista di questa storia è Amy Paternesi, una ragazza di 13 anni con un grande sogno, quello di partecipare ai mondiali di pattinaggio sul ghiaccio. Purtroppo il palazzetto del ghiaccio più vicino è rimasto lesionato a causa del sisma, di conseguenza lei - per potersi allenarsi - è costretta a percorrere 700 chilometri in auto per due ore di allenamento, tre volte a settimana, in attesa che sia la struttura sia riparata. Amy è obbligata a fare gli allenamenti a Bologna e a volte anche a Milano.


La passione per il ghiaccio nasce in lei quando aveva solo cinque anni, qui a Ussita mette i primi pattini ai piedi e s’innamora di questo sport, proprio come il suo idolo, la campionessa olimpica Carolina Kostner, che ha anche avuto modo di incontrare.
Dopo le lezioni a scuola, Amy sale sull’auto che la porta verso gli allenamenti, 700 chilometri tra andata e ritorno, accompagnata sempre dai genitori, che la sostengono in questo lungo percorso. Per fortuna la sua casa non è stata lesionata dal terremoto e quindi, a parte alcuni mesi da sfollata, è tornata a vivere lì con la famiglia.


La sua speranza è di poter ritornare a pattinare nel suo amato Palazzo del Ghiaccio a Ussita, la sua seconda casa, dove ha iniziato a praticare questo sport da piccola. Il talento c’è e lo confermano sia i risultati che la sua allenatrice; ora non rimane che raggiungere le vette più alte, ci vorrà tanta fatica ma se il talento e la passione ci sono, potrà sicuramente arrivarci ed è quello che tutti noi le auguriamo.

La sua storia è stata raccontata anche dalla trasmissione “Rai Storie” in onda su Rai 2 lo scorso 23 settembre e fa parte di un progetto, dal titolo “La terra trema, lo sport no”, realizzato dall’associazione sportiva di Tolentino, “Aqualudos” e patrocinato dal Coni Marche e dalla Federazione Internazionale Cinema e Televisione Sportiva. L’Aqualudos racconta storie di sport nelle zone colpite dal sisma in modo da sottolineare che, nonostante le grandi ferite causate dal terremoto, si può e si deve andare avanti insieme alle proprie passioni.

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.