Ultime Notizie

Ragazza con sindrome di down trova lavoro e le riservano una fermata del bus

Mantova. L’azienda dei trasporti pubblici risolve il grosso problema di Giulia. Ora, finalmente può raggiungere il fast food in cui lavora.


Il lavoro è importante per tutti, e lo è anche per chi è nato con un cromosoma in più. Giulia Rondini, affetta da sindrome di down, è stata assunta come cameriera in uno dei fast food della città.
Il problema? L’autobus si fermava troppo lontano e Giulia non poteva raggiungere il posto di lavoro. L’azienda APAM ha allungato il percorso, permettendo a Giulia di attraversare la statale in sicurezza e scendere al parcheggio del fast food.


"Giulia si è commossa – dice Riccardo Bonfà, coordinatore per i progetti lavorativi dell’Aipd, di Mantova  è consapevole della sua fragilità. Giulia sa che per ora non può prendere la patente e solo con l’autobus può raggiungere il suo lavoro".
Giulia ha fatto un lungo percorso di formazione, il cui premio è stata la conquista del posto fisso come cameriera. "Per lei è stata la realizzazione di un sogno  conclude Bonfà – l’autonomia è un valore che supera il risvolto sociale di ogni inserimento lavorativo protetto".

Rita Maggiore

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.