Gli eroi del Natale: la nascita di Gesù raccontata dall'asinello - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Gli eroi del Natale: la nascita di Gesù raccontata dall'asinello

Share This
Chi sono gli eroi del cinema per molte persone? Beh, per molte persone sono gli animali. Le storie raccontate con protagonisti gli animali parlanti hanno la capacità di interagire con lo spettatore, come se fossero uno specchio rappresentandone gli stati d’animo, i problemi sociali o le gioie di tutti noi.




La storia del cinema è rappresentata da dei veri capolavori ad esempio: il film della Walt Disney La carica dei 101 (One Hundred and One Dalmatians) del 1961, genere: animazione, avventura, commedia è stato diretto da Wolfgang Reitherman Hamilton Luske e Clyde Geronimi. Questo film si basa sul romanzo I cento e una dalmata di Dodie Smith o il film Babe, il maialino coraggioso (Babe) del 1995, genere: commedia, drammatico, del regista Chris Noonan, adattamento cinematografico del libro omonimo di Dick King-Smith; la pellicola venne premiata con un Oscar per gli effetti speciali. Queste due pellicole rappresentano una piccolissima parte dello sconfinato mondo degli animali parlanti come eroi del cinema. 


Nelle sale cinematografiche dal 30 novembre 2017 è in programmazione una nuovo film d’animazione statunitense sul genere avventura/commedia Gli eroi del Natale (The Star), diretto da Timothy Reckart (nominato agli Accademy Awards del 2013 per il corto Head Over Heels), basato sull’idea di Tom Sheridan e scritto da Carlos Kotkin (Rio 2: Missione Amazzonia) e Simon Moore, prodotto da Sony Picture Animation, con le animazioni curate da Cinesite a Montreal (Canada), distribuito dalla Warner Bros.



Sinossi
La nascita di Gesù è la storia più antica del mondo, il racconto avviene attraverso gli occhi curiosi, del coraggioso asinello Bo. Nella città di Nazareth un cattivo padrone è proprietario di una macina; alle sue dipendenze lavorano e vivono l’asino Bo e il suo vecchio padre. Il grande sogno dell’asino Bo è di far parte del corteo reale, questo sogno è condiviso con l’amica colomba Dave. Un giorno Bo - con l’aiuto del padre e di Dave - fugge dalla macina, ma le cose gli sfuggono di mano. Bo riesce a rifugiarsi nella casa di Giuseppe e Maria da poco sposati e futuri genitori del Messia. La novella coppia di sposi partirà per far il censimento voluto dal re Erode a Betlemme. Nel suo cammino verso Betlemme l’asino Bo e la colomba Dave incontreranno un’adorabile pecorella di nome Ruth, che ha perso il suo gregge; sulla loro strada incontreranno anche i tre cammelli Felix, Cyrus, Deborah dei tre Re Magi e molti altri meravigliosi animali. Il cammino che affronteranno sarà sotto la guida di una luminosa stella.



Critica
La pellicola è costata meno di 20 milioni di dollari, per l’animazione è stata usata la tecnica CGI (Computer-generated imagery). Lo script è interessante perché non annoia mai lo spettatore in quanto c’è azione e nel contempo può rappresentare una commedia dal linguaggio moderno, creando nel fruitore delle emozioni. 
Nella pellicola originale The Star il cast è composto da attori, cantanti, comici e personaggi televisivi americani: Oprah Winfrey, Steven Yeun, Tyler Perry, Gina Rodriguez e Zachary Levi. La musica è composta da John Paesano; l’inedita canzone intitolata “The Star” è cantata da Mariah Carey.
Il primo messaggio che viene trasmesso allo spettatore è di non arrendersi alle prime difficoltà, ma di cercare una soluzione e di applicarla. Il secondo messaggio è quello di circondarsi di buoni amici e di avere umiltà e fiducia verso gli altri. Il terzo messaggio è il cambiamento in senso positivo, come avviene per i due cani cattivi Thaddeus e Rufus del soldato inviato dal Re Erode, i quali cercano una nuova strada e trovano il perdono dell’asinello Bo e degli altri animali.

Lara Ceroni

Post Bottom Ad

Pagine