300 grammi di comicità, irriverenza e ironia: “Io mi libro” di Alessandro Pagani - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

300 grammi di comicità, irriverenza e ironia: “Io mi libro” di Alessandro Pagani

Share This
“Un cinese che piange è una lacrima sul riso"
Io mi libro, Alessandro Pagani.

Io mi libro è una raccolta di 500 frasi umoristiche che tra giochi di parole e doppi sensi racconta la quotidianità e i suoi goliardici protagonisti. Quest'opera, scritta da Alessandro Pagani (musicista e scrittore fiorentino) racconta azioni, pensieri e atteggiamenti manifestati in situazioni tragicomiche spesso bizzarre scaturiti durante il lavoro, il tempo libero o qualsiasi altro avvenimento. 


Spesso a nostra insaputa viviamo momenti così paradossali da far invidia persino al teatro dell'assurdo. Esistono coincidenze derivate dall'ambiguità di una parola, dal misunderstanding di una frase o dal sarcasmo esplicito di un comunicatore. 
Pagani si rifà ai grandi maestri dell'umorismo italiano quali Marcello Marchesi, Achille Campanile e Giovannino Guareschi. Così Io mi libro diventa un irriverente e acuto libricino da leggere con spensieratezza tra un'attesa della metro e un turno alla posta. Nonostante la leggerezza delle pagine sia molto sottile, lo studio della lingua italiana – che fa combinare e riflettere termini simili per composizione di lettere e poco per il significato – è davvero arguto.
La letteratura, oltre ad essere sublime e pura arte, può diventare briosa, burlesca e brillante; cacciando via per un attimo la polvere seriosa e datata dei vecchi scrittori classici Io mi libro diventa una pausa dalla normalità. 
Quasi alla fine delle pagine è possibile leggere un “Piccolo racconto onirico” di quasi una decina di pagine in cui il narratore, in un'atmosfera da sogno, racconta degli episodi paradossali con il classico gioco di parole caro a Pagani. 
"Io mi libro", edito dalla casa editrice 96, rue de-La-Fontaine di Torino (una frase del libro apparirà anche sull'agenda Comix 2019), è la sua seconda pubblicazione, dopo il libro "Perché non cento?" stampato da Alter Ego/Augh di Viterbo (aprile 2016).
Questo libricino può essere acquistato direttamente dal sito ufficiale della casa editrice oppure dal sito ufficiale. 

Contatti utili


Post Bottom Ad

Pagine