Ultime Notizie

Campagna “Spiagge sicure”, meno incidenti in acqua

Spiagge sorvegliate dall’1 giugno al 30 settembre e nei week end di maggio per limitare i casi di annegamento. Migliorare il livello di sicurezza lungo i litorali e i laghi della penisola significa evitare numerosi incidenti che hanno come vittime i bambini. Nei giorni scorsi è partita la campagna “Spiagge sicure” di Rescue Italia con cui si vuole assicurare la presenza di bagnini e personale qualificato nei pressi dei luoghi di balneazione nel periodo estivo. 


L’iniziativa si rivolge agli amministratori e ai gestori delle spiagge che possono attivarsi per prevenire gli incidenti in acqua che rimangono numerosi, nonostante i provvedimenti presi ogni anno dalle autorità. I promotori della campagna “Spiagge sicure” ritengono necessaria anche la sorveglianza dei luoghi di balneazione liberi che sono di solito quelli maggiormente frequentati dai turisti italiani e stranieri. Considerando poi la destagionalizzazione e la presenza di vacanzieri nel periodo che va da maggio a settembre, si richiede che gli assistenti bagnanti sorveglino le spiagge alcune settimane in più di quanto previsto dalle ordinanze di balneazione dello scorso anno. 
Tutti possono contribuire a rendere più sicuri i litorali e le sponde dei laghi, trasmettendo al sindaco del proprio Comune il modello di “Spiagge sicure”. Gli amministratori sono tenuti a offrire un servizio professionale, avvalendosi della collaborazione di bagnini qualificati e retribuiti. 
Per seguire gli sviluppi della campagna è sufficiente connettersi ai social network con #CSS2018. 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.