Ultime Notizie

Come rimettersi in forma durante la pausa pranzo

Fai fatica a trovare il tempo per allenarti? Sfrutta la pausa pranzo e trasformala nella tua ora per l’allenamento! Può suonare strano, stressante, sfibrante, ma se ti organizzi per bene, scoprirai che dedicare la pausa pranzo all’allenamento è invece un’ottimo modo per non sottrarre tempo prezioso alla tua vita sociale, alla famiglia, al lavoro o allo studio. 
Cerca un posto per fare attività fisica vicino all’ufficio o all’università e conta quanto tempo impieghi per arrivarci. Più è comodo, più tempo avrai per allenarti. Assicurati di non avere riunioni in agenda per quell’ora. Prenditi sempre almeno un’ora per arrivare sul luogo dell’allenamento, allenarti, mangiare e poi tornare al lavoro. 
Sfrutta al massimo il tempo che hai a disposizione durante il giorno. Non esiste “sono troppo impegnato”. Se una cosa la vuoi davvero, il tempo lo trovi. 



In palestra? Meglio durante la pausa pranzo
Anziché stare a tavola con i colleghi si può ricavare un'ora di allenamento tre volte la settimana per perdere qualche chilo e tonificare il corpo. 
La sera dopo l’ufficio no: la giornata è stata pesante. E poi si rischia di dormire male. La mattina presto è fuori discussione. Rimarrebbe il weekend, ma c’è la spesa al supermercato il sabato, la gita fuori porta… Insomma, trovare il tempo per fare un po’di moto è un’impresa. 

Ecco un programma settimanale
C’è però un momento a disposizione per recuperare la forma fisica: la pausa pranzo. Quell’oretta, a volte abbondante, che la maggior parte delle persone passa a tavola con i colleghi, è l’ideale per andare in palestra. Perché non si è provati dalla giornata di lavoro e i tempi stretti obbligheranno ad allenarsi senza perdersi in chiacchiere. Non c’è bisogno di massacrarsi con i pesi. 
Ogni allenamento deve iniziare con cinque minuti di stretching e cinque di corsa lenta sul tapis roulant o di cyclette per scaldare muscoli e articolazioni e proteggerli dagli infortuni. Ecco un programma settimanale. 

Lunedì e venerdì
Nei giorni di attività aerobica, ovvero quella prolungata e a basse intensità che stimola il dimagrimento e allena il cuore, si prosegue con 15 minuti di corsa o di cyclette o ancora di camminata in salita e altri 10-15 di vogatore, andando in entrambi i casi ad aumentare gradualmente l’impegno. Poi, cinque minuti di esercizi per rassodare gli addominali, con tre serie da venti ripetizioni, e cinque minuti finali di stretching. 

Mercoledì
Nel giorno dell’allenamento muscolare si lavora con manubri, bilancieri e macchinari da palestra, facendosi seguire da un istruttore, per rafforzare e tonificare i muscoli delle gambe, i dorsali, i pettorali, le spalle, i bicipiti e i tricipiti. Due o tre serie da dieci ripetizioni per ciascun gruppo muscolare vanno bene per tutti: in questo modo si fanno una quindicina di serie che, considerando una pausa di un minuto tra ciascuna, fanno un totale di circa mezz’ora. Il riscaldamento e lo stretching finale portano il totale a circa 45 minuti, in tempo perfetto per tornare in ufficio soddisfatti e di buon umore. 
Fare ginnastica in acqua aiuta a dimagrire e rassodare, è divertente ed è facile da praticare a ogni età. Con l'acquagym combatti inoltre la ritenzione idrica effettuando un massaggio linfodrenante a tutto il corpo. 

Benefici 
Quali sono i vantaggi dell'attività in acqua? Perfetta per chi è in sovrappeso, la ginnastica in piscina presenta numerose varianti. Fin dalla prima lezione è possibile seguire tutti gli esercizi, ma con il tempo ti accorgerai di migliorare sempre più per quanto riguarda precisione e potenza dei movimenti. Il risultato è estremamente gratificante anche perché l'acquagym aiuta a rimodellare il corpo senza fatica. In poche sedute è possibile ridurre centimetri, combattere la ritenzione idrica e allenare il cuore, migliorando la circolazione venosa. 
Le gambe diventano più snelle e leggere, pancia e braccia più toniche: ti sentirai in forma, allenata e vitale. Praticare acquagym 2 o 3 volte alla settimana per un periodo ti permetterà di vedere risultati positivi in breve tempo. Grazie alla pressione dell'acqua subirai un massaggio in grado di dare sollievo ai problemi legati a gambe gonfie e pesanti, contrastare la cellulite e aiutare l'elasticità della pelle. Gradualmente migliorerà il mal di schiena e diminuiranno i dolori cronici, spesso frequenti a causa di posture sbagliate e contratture. 

Acquagym esercizi
Acquafighting e acquaboxing per allenare braccia e gambe e... sfogare la rabbia in modo positivo trasformando il tuo bisogno dienergia in una sorta di lotta in acqua che prende spunto dagli sport da combattimento permettendoti di praticarli in versione soft. Acquapower e acquastep, fra le proposte classiche, sfruttano un gradino per portarti a effettuare degli esercizi in grado di allenare al meglio glutei e gambe. Anche l'uso del tapis roulant o l’acquabike, con cyclette posizionate in piscina, rappresentano un trend molto amato, in grado di potenziare l'allenamento mirato di gambe e glutei. Una delle nuove soluzioni ideate per chi ama l'acquagym è poi lo yoga in acqua, o acquayoga, perfetto da praticare anche in gravidanza. L'acquagym infine allena il sistema cardiocircolatorio e ha un effetto rilassante, in grado di migliorare il riposo notturno. 

Acquagym: quante calorie si bruciano
Praticare attività fisica in acqua per un'ora, la durata media di una lezione di acquagym, permette di bruciare da 300 a 500 kilocalorie. Naturalmente per un calcolo più accurato è necessario considerare peso e altezza di chi pratica questo sport, oltre alla tipologia degli esercizi effettuati, se con attrezzi o a corpo libero. Quando sei in acqua ricorda di dare forza ai tuoi movimenti, contrarre i muscoli e concentrarti su una respirazione profonda: essere consapevole di come ti muovi aiuterà la seduta di fitness e contribuirà a migliorare la tua forma fisica. 

CROSSFIT E PILATES
Per sottolineare quanto gli Italiani siano attenti al proprio corpo, il sito di eCommerce ha analizzato i dati di vendita nella specifica categoria “Palestra, fitness, corsa e yoga”, caratterizzata da oltre 1,6 milioni di articoli disponibili, registrando 1 prodotto venduto al minuto, e ha scoperto che queste discipline molto diverse riscuotono sempre più successo tra gli italiani, con 1 articolo venduto all’ora sia per il Crossfit che per il Pilates. Alcuni tra gli attrezzi fondamentali per la pratica dei due sport sono rispettivamente KettleBall, barra a parete, bilanciere, vogatore ad acqua per il primo e tappetini Roller, Magic Ring, elastico o scarpe con dita Vibram per il secondo. 

RUNNING 
Sempre più italiani scelgono di mantenersi in forma anche con il Running, attività democratica per antonomasia, che richiede solamente scarpe e abbigliamento tecnico adatto, e accessori per l’intrattenimento e il monitoraggio, per esempio auricolari bluetooth e smartwatch. Strumenti semplici da trovare e disponibili per ogni fascia di prezzo, facilmente acquistabili anche online: ogni 4 minuti, infatti, su eBay.it viene venduto un articolo a tema Running. 

UNA NOVITÀ: LA GYMBALL
Come nuovo tormentone 2018 per gli appassionati del settore arriva GET! Gymball Evo Training, programma ideato da Davide Zanichelli che consiste in fitness musicale per un allenamento coinvolgente ma fortemente allenante, in cui si utilizza solamente la gymball ufficiale "Original Pezzi" Gymnastikball MAXAFE. 

GLI INTEGRATORI
Per rendere ancora più efficaci gli allenamenti, qualunque sia lo sport, non possono mancare gli integratori: proteine, arginina e creatina, tra gli altri, sono ormai un must have per gli sportivi che sempre più ricorrono a questi prodotti per sostenere gli sforzi fatti. Un trend confermato da eBay.it, con 1 integratore venduto ogni 2 minuti.

Nuoto
Ideale per un allenamento completo, il nuoto fa bruciare circa 550 calorie in un’ora e aiuta ad allungare i muscoli. Il movimento dell’acqua è inoltre un massaggio naturale per il corpo e aiuta a combattere la cellulite. Associare gli allenamenti in piscina a qualche sessione specifica di potenziamento in palestra è consigliato per chi deve ritrovare tono muscolare ed evitare sollecitazioni eccessive alle cartilagini. 

Arti marziali
Fiato, potenziamento muscolare e moltissime calore bruciate, fino a 1300 in una sola lezione. Le arti marziali come karate, judo, kick boxing, kung fu e taekwondo allenano tutto il corpo e lo rendono agile e flessibile, ma anche più resistente e tonico. Queste attività oltre ad avere benefici sul fisico hanno degli effetti positivi anche sulla mente allontandando lo stress, rendendo più calmi e aumentando la sicurezza di sé. 

Corsa o fitwalking
La corsa è un ottimo esercizio per perdere peso velocemente e riattivare il metabolismo, permettendo di continuare a bruciare calorie. Bastano 45 minuti all’aria aperta con una buona andatura per bruciare fino a 800 calorie, ma se si è all’inizio è sempre meglio non esagerare con lo sforzo. Un’alternativa per chi non ama correre ma vuole stare all’aperto è il fitwalking, una camminata con andatura sostenuta che risulta alla portata di tutti e non sottopone il corpo allo stesso stress della corsa, l’importante è mantenere il giusto ritmo senza rallentare troppo. 

Salto con la corda e circuito
Se il tempo a disposizione è poco un’alternativa per fare esercizio e bruciare calorie è il salto con la corda, in appena 20 minuti è possibile bruciare fino a 200 calorie. L’ideale sarebbe unire a questo esercizio anche un piccolo circuito di tonificazione muscolare mirata per braccia, addominali e glutei, magari alternando i giorni dell’allenamento. 

Da oggi niente più scuse: l'estate ci aspetta! 

Prima Pagina on line (www.primapaginaonline.org) - Testata registrata al Tribunale di Bologna, pr. n. 8292 del 06/03/2013. Sito progettato da Templateism.com Copyright © 2011

Powered by Blogger.