Sostenibilità su due ruote: Pirelli lancia la linea Cycl-e dedicata alle biciclette elettriche - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Sostenibilità su due ruote: Pirelli lancia la linea Cycl-e dedicata alle biciclette elettriche

Share This

Se amate il mondo della bicicletta e avete partecipato all'ultimo Eurobike per vedere le ultime novità proposte dai rivenditori e dai produttori del settore, sicuramente avrete sentito parlare della nuova linea di pneumatici per bicicletta realizzati da Pirelli, che prende il nome di Cycl-e e si rivolge alle biciclette elettriche.
Considerando che si tratta di una delle industrie più grandi del nostro paese, stupisce positivamente questo nuovo progetto di Pirelli, non tanto per il legame con il mondo del ciclismo, che ha uno storico di notevole pregio, quanto per l'apertura verso il settore della mobilità sostenibile e del riciclo.
Il CEO e VP del Gruppo, Marco Tronchetti Provera, ha infatti spiegato che i nuovi pneumatici sono stati realizzati con una mescola particolare, che abbina una buona dose di gomma naturale alla gomma recuperata da vecchi pneumatici riciclati, per garantire massimo comfort, prestazioni e un basso impatto ambientale, in linea con l'approccio eco che sta alla base della nascita stessa delle biciclette elettriche.


Quando la mobilità diventa sostenibile
Le bici elettriche, o per meglio dire le biciclette a pedalata assistita, sono una realtà che si sta sempre più diffondendo per la mobilità, soprattutto cittadina, come soluzione alternativa alla macchina e a i mezzi pubblici. Una tendenza incoraggiante visto il basso impatto ambientale di questi mezzi, che stanno diventando sempre più tecnologici e performanti, per soddisfare le esigenze di ogni ciclista e per essere utilizzate su qualsiasi superficie stradale, e in condizioni climatiche variabili.
Dai primi motori a combustione interna montati sulle bici, sono stati fatti dei passi da gigante, e oggi le biciclette a pedalata assistita montano solo motori elettrici alimentati a batteria, che risultano molto silenziosi, ideale in città, e dotati di una discreta autonomia, direttamente proporzionale alle caratteristiche delle batterie che li alimentano.
Grazie alla divisione dello sforzo tra il ciclista e il motore, questa tipologia di mezzi può essere usata a lungo e con soddisfazione anche dai ciclisti inesperti, senza emettere emissioni nocive nell'ambiente durante il funzionamento.
C'è una specifica direttiva europea, ossia la 2002/24/CE, recepita in Italia con il decreto 31 gennaio 2003 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che definisce le caratteristiche che deve avere una bicicletta a pedalata assistita per potersi definire tale, sollevando il proprietario dall'obbligo di omologazione e immatricolazione, perché considerata come una bicicletta normale.

Quando l'industria sfrutta il riciclo
Puntando sul nuovo target di utilizzatori di e-bike, Pirelli ha quindi lanciato questa nuova linea, che nasce con una filosofia eco-sostenibile alla base, perché le gomme Cycl-e risultano realizzate con un'innovativa mescola, formata in parte da gomma naturale, anch'essa una materia prima ricavabile da una fonte rinnovabile, e in parte da Polverino.
Questa nuova tecnologia prevede di polverizzare le superficie usurate delle vecchie gomme da automotive e poi di rigenerarle, per riutilizzarle in una nuova struttura polimerica stratificata, per garantire scorrevolezza e affidabilità, e al tempo stesso un'elevata resistenza alla foratura.
Tutte le gomme Cycl-e, sia la linea sportiva sia quella tradizionale, hanno il battistrada con due strati: un compound di "cap" che sta a contatto con il suolo e l'asfalto, per garantire guidabilità e scorrevolezza ottimali in ogni situazione, e un "base" notevolmente spesso, che impedisce che corpi estranei possano forare la ruota inglobandoli al suo interno.

Design e prestazioni
Dato che anche l'occhio vuole la sua parte, e che ormai Pirelli è una pure consumer tyre company, votata ai prodotti di alta gamma dei comparti di lusso, anche questi nuovi pneumatici per bici elettriche hanno un design studiato e accattivante. Oltre a garantire elevate prestazioni, nei profili, nelle linee e negli intagli, queste gomme hanno preso il meglio di quanto sperimentato da Pirelli nel settore delle moto e della competizione.
Infine, per soddisfare ogni tipologia di utenza e adeguarsi all'evoluzione del mondo stesso delle e-bike, sempre più intento a proiettarsi in ogni settore delle mobilità senza rimanere relegato all'ambito metropolitano, la linea E-Cycle di Pirelli è articolata in 3 grandi famiglie, per due delle quali è previsto il segmento tradizionale e sportivo.
Mentre i modelli tradizionali presentano i classici incavi marcati e radiali, per garantire sicurezza ad ogni pedalata, la versione Sport è pensata per gli amanti della velocità, garantita dalla direzione longitudinale degli incavi e dalla fascia centrale, che assicura al contempo la massima scorrevolezza.
Disponibili solo in versione tradizionale, le gomme Cycl-e Granturismo sono quelle che più si ispirano agli pneumatici delle moto da corsa, non solo nelle forme e nei profili ma anche nelle prestazioni. Ideali per il traffico urbano, garantiscono una guida dinamica e il massimo controllo a ogni sterzata.
Sempre in ambito cittadino, chi vuole potersi affidare alla propria e-bike e contare alla sua risposta omogenea in caso di pedalata, accelerazione, sterzata e frenata, non può che scegliere i modelli Downtown, tradizionale o sport, a seconda delle proprie preferenze di guida. Rispetto agli altri modelli, le Cycl-e DT presentano una microtexture sulla superficie del battistrada, con una diversa tipologia di incavi, per garantire massime prestazioni in ogni condizione di guida e per adattarsi anche ai modelli di e-bike più innovativi.
Per finire, in questa nuova linea di Pirelli non poteva mancare un modello dedicato al fuoripista e allo sterrato, anche perché le biciclette a pedalata assistita, grazie a questa loro caratteristiche, stanno vedendo un incremento dell'utilizzo anche al di fuori del contesto cittadino. Se pensate di usare la vostra bici elettrica fuori città, le gomme ideali sono le Cycl-e Crossterrain, anche in questo caso disponibili nelle due versioni, tradizionale e sport. Per garantire massima sicurezza e confort, per questo modello Pirelli ha puntato tutto sul grip su terreni accidentati, e ha inserito uno speciale tassello per intervenire a sostegno del ciclista in caso di manovre brusche e frenate su fondi sdrucciolevoli.
Ora che sapete tutto sulle nuove Cycl-e di Pirelli, se avete una bici elettrica e desiderate provarle, dovete avere ancora un po' di pazienza, perché la commercializzazione sarà avviata a partire da ottobre.

Post Bottom Ad

Pagine