Serie A, 11^ giornata: Juve di un altro pianeta, Inter e Napoli ci credono - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Serie A, 11^ giornata: Juve di un altro pianeta, Inter e Napoli ci credono

Share This
Campionato italiano ancora nel segno della Juventus. Gli uomini di Allegri vincono ancora nell'anticipo dell'undicesima giornata, 3 a 1 contro il Cagliari: i gol di Dybala, autorete Bradaric e Cuadrado per i bianconeri, di Joao Pedro la rete dei sardi. 31 i punti conquistati sui 33 disponibili, inarrestabili.
Napoli e Inter rincorrono appaiati al secondo posto con 25 punti.
Gli azzurri appaiono brillanti al San Paolo contro l'Empoli: 5 a 1 il risultato finale. Tripletta di Mertens, gol di Insigne e Milik per i partenopei, di Caputo il gol della bandiera empolese.


Anche l'Inter piazza la "manita": 5 a 0 in casa contro un modesto Genoa. In gol Gagliardini (doppietta), Politano, Joao Mario e Nainggolan.
Al quarto posto a pari punti (21) Milan e Lazio.
I rossoneri passano al 97esimo ad Udine con il gol di Romagnoli, alla seconda rete di fila dopo quella al Genoa nel recupero della prima giornata.
I biancocelesti si impongono in casa per 4 a 1 contro la SPAL. Le reti portano la firma di Immobile (doppietta), Cataldi e Parolo, del solito Antenucci la rete ferrarese.


Al sesto posto con 18 punti c'è il Sassuolo, che vince in casa di un Chievo sempre più perso. 0-2 il finale con reti di Di Francesco e autorete di Giaccherini.
Importante la vittoria del Torino in casa della Sampdoria: 4 a 1 al fischio finale. Doppietta di Belotti, reti di Iago Falque e Izzo per i granata, di Quagliarella l'unica rete blucerchiata.
Pari (1-1) tra Fiorentina e Roma. Passano in vantaggio i viola con Veretout su rigore, pareggiano al minuto 85 i giallorossi con il gol di Florenzi.
Vince in rimonta l'Atalanta contro il Bologna. Mbaye porta in vantaggio i ragazzi di Inzaghi, Mancini e Zapata capovolgono il risultato nella ripresa (2-1 il finale).
Pareggiano 0-0 Parma e Frosinone in una partita senza troppe emozioni: due tiri in porta in 90 minuti sono davvero pochi.


Post Bottom Ad

Pagine