Vecchiaia: spauracchio o rigenerazione? - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Vecchiaia: spauracchio o rigenerazione?

Share This
Vecchiaia è sinonimo di saggezza, tempo da dedicare a se stessi e agli altri, ma anche di solitudine e fragilità. Ipsos ha realizzato in collaborazione con Centre for Ageing Better un'indagine sul modo di considerare la terza età a livello globale. I risultati mettono in risalto il ruolo della pubblicità e dei media nella formazione dell'opinione comune sull'anzianità, in base agli aspetti enfatizzati. Nonostante il benessere tendenzialmente diffuso, permane una certa inquietudine sul modo di affrontare la terza età, specialmente a riguardo di denaro a disposizione e salute.



In America Latina, Cina e Malesia televisione, spot e internet si soffermano soprattutto sulle caratteristiche negative della vecchiaia, quali le difficoltà legate all'innalzamento dell'età, i disturbi e la solitudine che può assalire gli anziani. In questi Paesi 8 persone su 10 pensano che la pubblicità proponga una visione pessimistica della terza età. In Italia, invece, il 40% degli intervistati ritiene che il messaggio veicolato dai media sia rassicurante. 
Solamente una persona su tre non teme di invecchiare, considerando l'anzianità un momento di arricchimento. La maggioranza di indiani e turchi parla di terza età in termini di saggezza, consapevolezza ed esperienza, mentre in Italia, Giappone e Ungheria la vecchiaia è ritenuta un periodo gravoso e difficile. In generale, si annoverano tra gli aspetti positivi di questa stagione della vita: la pensione e il tempo libero da dedicare alla famiglia e agli hobby. 


Secondo molti la vecchiaia comincia attorno ai 66 anni, in media tra i 61 e i 72, considerando anche il luogo in cui di residenza e le condizioni di vita. 
Il 57% dei partecipanti all'indagine è convinto di raggiungere la terza età in buona salute per via benessere diffuso. Anche la tecnologia è considerata un fattore di miglioramento dell'ultima fase dell'esistenza, soprattutto tra italiani, cinesi, brasiliani, turchi e argentini. Per arrivare preparati alla vecchiaia si cerca di mantenere uno stile di vita sano e una dieta equilibrata. Oltre il 40% degli intervistati pensa che non fumare, praticare sport e frequentare degli amici siano degli ottimi modi per affrontare nel modo giusto l'anzianità. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, è molto importante per noi.

Post Bottom Ad

Pagine