Mantenersi in linea con pochi accorgimenti - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Mantenersi in linea con pochi accorgimenti

Share This

Mantenersi in linea è una preoccupazione costante e infima. Soprattutto quando la pasta la si vuole almeno una volta al giorno, quando la tattica del bere acqua prima del pasto non funziona e quando le torte – soprattutto quelle soffici, colme di crema dolce – non possono mancare per ogni occasione – fosse anche l’onomastico del vicino di casa di nostra cugina. Si gioisce per la dieta riuscita, poi ci si rituffa in proteine, carboidrati e grassi e quando ci si rende conto della gravità della situazione si capisce che per i successivi due mesi bisognerà mangiare carote e lattuga. Anche a colazione.
Ma c’è un decalogo da seguire per tenersi in forma senza soffrire troppo?
Uno studio di Rena Wing della Brown University (Providence), condotto su 599 giovani tra i 18 e i 35 anni, dimostra che ci sono dei piccoli accorgimenti per evitare i chili in eccesso.
Pare che i ventenni e i trentenni rischino più di tutti di accumulare chili in eccesso: chilo dopo chilo – accumulati per il faticoso passaggio dallo studio e da un tipo di vita più “tranquillo” alla vita lavorativa con matrimonio, figli e vicissitudini varie – si passa dalla pancetta al sovrappeso senza nemmeno rendersi conto.


La ricerca, pubblicata su LAMA Internal Medicine, chiarisce cosa fare.

1) Pesarsi ogni giorno aiuta a capire quanto sto tenendo sotto controllo la mia alimentazione. Inoltre è stato ampiamente dimostrato che conoscere il proprio peso costantemente aumenta i benefici di una eventuale dieta.
2) Parcheggiare lontano dal proprio posto di lavoro aiuta a fare qualche passo in più.
3) Cercare di non usare l’ascensore fa sì che si facciano le scale, toccasana per il nostro fisico.
4) Eliminare o ridurre i condimenti esagerati farà sì che l’alimentazione, senza subire particolari e sostanziali cambiamenti, favorisca la perdita di peso.  Spesso le salse sono fin troppo elaborate, o c’è una quantità di zucchero smisurato: semplificando un po’ le ricette potremmo vedere dei benefici subito.
5) Quando c’è già un abbondante sovrappeso, bisogna aumentare anche i tempi dell’attività fisica: 50 minuti al giorno – uniti a una dieta ipocalorica – sono utili per eliminare il problema intaccandolo alla radice.

Il rischio di ingrassare, dice lo studio, si dimezza dopo solo tre anni di questi accorgimenti.

Cabras Federica


Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, è molto importante per noi.

Post Bottom Ad

Pagine