Gli integratori alimentari sono utili alla prevenzione primaria - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Gli integratori alimentari sono utili alla prevenzione primaria

Share This
Il 65% degli italiani acquista integratori alimentari. Nell’ultimo anno le vendite di vitamine e sali minerali in capsule o compresse hanno registrato un aumento di quasi il 6%. Un giro d’affari importante, considerando che coinvolge 32 milioni di consumatori che spendono circa 3 miliardi di euro per rafforzare le difese immunitarie, migliorare il proprio benessere psicofisico e combattere lo stress. 


Questi dati sono stati diffusi di recente da FederSalus, l’Associazione nazionale produttori e distributori di prodotti salutistici. Gli integratori alimentari vengono assunti solitamente quando ci si sente debilitati o si sottopone l’organismo a sforzi notevoli e, secondo alcuni studi, sono utili per la prevenzione primaria: queste sostanze, infatti, contribuiscono a mantenere in salute la popolazione e non incidono sulla spesa per il Sistema sanitario nazionale. 
FederSalus ritiene che gli integratori alimentari possano essere una soluzione per garantire agli utenti prodotti facilmente reperibili, si trovano al supermercato (8,8% delle vendite lo scorso anno), nelle farmacie e nelle parafarmacie (91,2%), a prezzi accessibili. L’Associazione sta lavorando con esperti, Istituzioni e Università per dimostrare, attraverso ricerche e studi scientifici, l’importanza degli integratori alimentari nella prevenzione primaria e in relazione alla sostenibilità del Sistema sanitario nazionale. Le industrie produttrici, i medici e i farmacisti possono contribuire al percorso di qualità di queste sostanze, portando testimonianze ed esperienze che riguardano l’uso degli integratori.

Post Bottom Ad

Pagine