Serie A, 6^ giornata: inarrestabile Juve a punteggio pieno - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Serie A, 6^ giornata: inarrestabile Juve a punteggio pieno

Share This
Prosegue il cammino a punteggio pieno della Juventus di Allegri: 2 a 0 rifilato al Bologna di Pippo Inzaghi e tre punti conquistati. Di Dybala e Matuidi i gol bianconeri; impressionante la superiorità tecnica dei "primi della classe" con oltre il 75% di possesso palla.


Non si ferma nemmeno il Napoli di Ancelotti, subito dietro ai bianconeri in classifica. 3 a 0 in casa contro un Parma impalpabile: apre Insigne, poi doppietta di Milik.
In attesa di sapere cosa farà il Sassuolo nel posticipo di domani contro la SPAL, la Lazio di Simone Inzaghi si gode il terzo posto in solitaria. Importante la vittoria ottenuta in trasferta ad Udine: 2 a 1 il risultato finale, Acerbi e Correa in gol per i biancocelesti, Nuytinck per i bianconeri.
È di ieri invece la vittoria dell'Inter in casa contro la Fiorentina: di Icardi (su rigore) e D'Ambrosio i gol nerazzurri, dopo che l'autorete di Skriniar aveva dato il momentaneo pareggio ai viola.


Vittorioso anche il Genoa di Ballardini contro il "fanalino di coda" Chievo: 2 a 0 in casa, in gol il solito Piatek (al sesto gol in cinque partite giocate) e Pandev.
Torna a vincere anche la Roma di Di Francesco, e lo fa surclassando in casa il Frosinone: 4 a 0 il risultato finale con i gol di Under, Pastore, El Shaarawy e Kolarov.
Pareggio senza reti per Atalanta-Torino e Cagliari-Sampdoria.
Nei posticipi del giovedì, continua la cavalcata del Sassuolo (2 a 0 rifilato alla SPAL con gol di Adjapong e Matri) che ora si trova al terzo posto in solitaria.
Continua anche il momento negativo del Milan di Gattuso: ancora un pareggio, questa volta ad Empoli. Dopo essere passati in vantaggio grazie ad un autogol di Capezzi, i rossoneri sono stati raggiunti dal rigore trasformato da Caputo, rigore fischiato in seguito ad una forte disattenzione della difesa guidata dal capitano Romagnoli.

Marco Ricciardi

Post Bottom Ad

Pagine