"Se piovesse il tuo nome", arriva il magico singolo di Elisa - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

"Se piovesse il tuo nome", arriva il magico singolo di Elisa

Share This
Dopo aver incantato tutti con il duetto con Francesco De Gregori in “Quelli che restano”, Elisa sta per tornare con un nuovo singolo. Tra pochi giorni, infatti, uscirà “Se piovesse il tuo nome”, il brano che anticipa l'uscita dell'album “Diari Aperti”


L'appuntamento è per venerdì 28 settembre, quando “Se piovesse il tuo nome” sarà disponibile in radio e su tutti gli store digitali. Il brano “gioca tra armonia e brillante follia”, miscelando un approccio “pop” alle melodie tipiche del cantautorato: su queste note, la voce di Elisa riesce a dettare perfettamente i tempi. Attraverso l'aiuto della chitarra, in particolare, l'artista racconta storie di vita e sentimenti quotidiani. 


“Se piovesse il tuo nome” è il primo singolo ufficiale tratto dal nuovo album di Elisa “Diari Aperti”, che uscirà il prossimo 26 ottobre. Il ritorno discografico della cantautrice friulana era già stato preannunciato dall'intima collaborazione con il “Principe” Francesco De Gregori: il video del loro duetto “Quelli che restano” ha collezionato un milione di visualizzazioni su YouTube in pochi giorni. 
Ad aprile scorso, Elisa aveva anche deciso di spezzare l’attesa con il rilascio del singolo We Will Be Strangers, che aveva riservato alle sole piattaforme digitali. La prima esibizione del brano è stata anche trasmessa in diretta Instagram e durante il primo concerto del tour europeo che Elisa ha tenuto a Londra. In questo modo, tutti i fan hanno potuto ascoltare in anteprima il brano che sarebbe entrato in rotazione radiofonica a qualche giorno di distanza. 
In questi giorni, l’artista friulana si è anche sbizzarrita sui social postando alcuni momenti di vita quotidiana in famiglia, nei quali ha voluto rimarcare la fine dei lavori per il disco del quale ha già scritto i crediti. 
Il brano gioca tra armonia e follia, anche se mantiene tutte le caratteristiche del cantautorato italiano che Elisa ha già portato in Quelli che restano con Francesco De Gregori.

Post Bottom Ad

Pagine