Bruce Springsteen: in arrivo un nuovo album nel 2019 - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

Bruce Springsteen: in arrivo un nuovo album nel 2019

Share This
Bruce Springsteen ha annunciato l’arrivo di un nuovo album da solista e sta progettando un tour nel Regno Unito con la sua E Street Band. Attualmente il Boss è impegnato nella sua trionfale esperienza al Kerr Theatre di New York, one man show a Broadway che ha riscosso un notevole successo. 
Dal 14 dicembre arriverà nei negozi “Springsteen on Broadway”, disco dal vivo testimonianza proprio dello show a teatro che è partito alla fine del 2017, ma i fan attendono nuova musica. L’annuncio del nuovo album è arrivato in un’intervista al Times dove Springsteen ha dichiarato: “Più che un disco solista, sarà un album da cantautore”. 


In un’intervista dello scorso anno, Springsteen aveva in un certo senso anticipato il suo nuovo progetto discografico e aveva rivelato che per il nuovo album aveva preso ispirazione dalla musica pop del sud della California degli anni '70: "Sarà collegato ai miei dischi da solista per quanto riguarda la scrittura, ma non affatto come loro. Sono come diversi personaggi che vivono le loro vite".
Il nuovo album sarà il successore di “High Hopes” uscito nel 2014. Registrato in New Jersey, a Los Angeles, Atlanta, New York City ed in Australia, “High Hopes” aveva visto la partecipazione del chitarrista Tom Morello, che si era unito a Springsteen e alla sua storica E Street Band durante il tour australiano del marzo 2013, durante il quale aveva sostituito Steve Van Zandt. Ovviamente l’arrivo di un nuovo album accende la voglia di live da parte dei fan. Lo stesso Springsteen ha definito i concerti come «lavoro quotidiano» e ha annunciato che ci saranno sicuramente degli spettacoli nel Regno Unito. Non si sa ancora nulla su altre possibile date, ma in tanti sperano di rivedere il Boss anche in Italia. Gli ultimi concerti di Springsteen in Italia sono datati 2016. Due anni fa arrivò nel nostro Paese portando in scena il tour in supporto al box celebrativo “The Ties That Bind: The River Collection” per i 35 anni dalla pubblicazione di “The River”. Furono tre le date: due a Milano (il 3 e il 5 luglio) e una al Circo Massimo di Roma (il 16 luglio). 
A distanza di quattro anni c’è quindi grande attesa per il nuovo lavoro di Bruce Springsteen. Nel frattempo il cantautore non ha risparmiato alcune critiche a Donald Trump sulla sua politica di immigrazione definita “disumana”. In un’altra recente intervista Springsteen ha approfondito i problemi di salute affrontati per la prima volta nella sua acclamata biografia, “Born to Run”: «Quando ero und bambino e anche nella mia adolescenza mi sentivo vuoto. Ed è stato così fino a quando non ho iniziato a riempirlo di musica. Solo in questo modo ho trovato il mio potere personale e il mio impatto sui miei amici e sul piccolo mondo in cui mi trovavo. Ho iniziato a dare un senso a me stesso, ma tutto è nato da un vuoto che avevo dentro».

Post Bottom Ad

Pagine