I tesori degli zar, cento capolavori in mostra a Palermo - Prima Pagina on line

Prima Pagina on line

L'informazione come unico grande bisogno

Post Top Ad

I tesori degli zar, cento capolavori in mostra a Palermo

Share This
Presso la fondazione Sant’Elia sarà possibile visitare fino all'11 dicembre 2018 opere russe

Per la prima volta dalle quattro principali residenze imperiali della terra del gelo arrivano in Sicilia oggetti, arredi, tele e manufatti contemporanei. Questi danno vita alla mostra intitolata “Il secolo dei musei: 100 capolavori dalle residenze imperiali della Russia: Peterhof, Tsarskoe Selo, Gatchina, Pavlovsk”. L’esposizione è stata inaugurata l’11 ottobre alla Fondazione Sant’Elia, in pieno centro storico di Palermo, nell’anno in cui il capoluogo è la capitale italiana della cultura


Il percorso è stato coordinato per l’Italia dal sovrintendente di Sant’Elia, Antonio Ticali, e si inserisce nei progetti chiave del festival internazionale ‘Russian Seasons in Italy’ in collaborazione tra la Federazione Russa e quella italiana. 

Questi tesori artistico-culturali sbarcano per la prima volta nella nostra nazione. Ciò ha nutrito, nella comunità italiana, un forte sentimento di orgoglio e stupore verso le bellezze russe. La ricchezza delle ex residenze imperiali, i dipinti, gli acquerelli, i costumi, le porcellane, i bronzi e diversi mobili creati dai maggiori maestri russi, italiani, britannici, francesi e cinesi sono ammirabili fino a metà dicembre. 

Tra i fiori all’occhiello più affascinanti si trova il famoso servizio Guryevsky realizzato per Alessandro I dalla Fabbrica di Porcellana Imperiale. Per decorare questo pezzo sono state utilizzate quantità spropositate d’oro puro. Alcune di queste testimonianze appartenevano agli imperatori russi. 

Tra questi ricordiamo la camicia di Pietro I, le divise degli imperatori Paolo I, Alessandro I, Nicola I, Alessandro II, e i troni di Nicola I e Alessandro III. 

I pezzi sono arrivati a Palermo con una scorta armata e sono stati sovrintesi all’interno di Palazzo Sant’Elia dai direttori dei quattro musei imperiali sistemandoli nelle teche nei saloni affrescati del museo.

Maria Carola Leone

Post Bottom Ad

Pagine